Aliciotti con l’indivia

La cucina ebraica ha mille volti e, come sapete, la mia impresa è cercare di raccontarveli al meglio su queste pagine. Abbiamo parlato diffusamente di cucina ebraica israeliana e libica perchè sono le due che io conosco meglio, ma abbiamo un po’ trascurato la cucina ebraica italiana, in particolare quella giudaico romanesca, che è invece interessantissima oltre che deliziosa.

_MG_6181

Oggi tento di colmare un po’ questa lacuna raccontandovi una ricetta tradizionale del Ghetto di Roma, quella degli aliciotti con l’indivia. Si tratta di una pietanza molto umile, semplicissima da preparare (inutile che vi dica quanto gustosa!), che potete servire sia come antipasto che come secondo piatto.

Aliciotti con l'indivia

Aliciotti con l'indivia
Tipo di portata: Antipasto
Cucina: Ebraica
Tempo di preparazione: 
Tempo di cottura: 
Tempo totale: 
Porzioni: 4-6
 
Ingredienti
  • 1 kg di aliciotti, idealmente già puliti e privati della lisca
  • 1 kg di indivia riccia
  • olio extravergine d'oliva
  • sale e pepe
Procedimento
  1. Lavate l'indivia accuratamente, togliendo il torsolo e le foglie esterne, poi tagliatela grossolanamente al coltello per ottenere delle listarelle disordinate, che dividerete in due mucchietti.
  2. Ungete una teglia rotonda (idealmente di quelle che possono andare anche sulla fiamma viva) con un filo d'olio e formate un primo strato con meta dell'indivia, condita con sale e pepe.
  3. Fate appassire l'indivia o sul fuoco o in forno; quando sarà leggermente appassita, disponete le alici aperte a libro sopra all'indivia, per coprirla completamente.
  4. Fate a questo punto un ultimo strato di indivia sopra alle alici, condite il tutto con olio, sale e pepe e infornate in forno caldo a 180° fino a doratura.

 

_MG_6153

Post più commentati

14 Commenti per Aliciotti con l’indivia

  • maia

    che meraviglia!!!

  • Roberta

    Deliziosa!Ieri ho partecipato ad una mostra sulla cultura ebraica e me ne sono innamorata..avete dei canti bellissimi e pieni di significato soprattutto Hava Nagila..

  • Jasmine

    @Roberta dove, che siamo curiosi?

  • Roberta

    Ad Ancona e la mostra si chiama “Passaggi” le parole dell’umanità attraverso la cultura ebraica..è una mostra multisensoriale, con la partecipazione di vari artisti, molto bella e comunque è in allestimento fino al 14 dicembre..

  • Alessandro Madeddu

    Una domanda: si tratta di alici fresche, giusto?

  • Jasmine

    @Alessandro sì! :)

  • barbara

    Senza aglio?! Io comunque l’insalata la metto prima per un’oretta distesa col sale in modo che butti fuori l’acqua, così è già bella morbida e non c’è bisogno di farla appassire sul fuoco.
    (Però senza aglio no, dai, non si può!)

  • Jasmine

    @barbara sull’aglio io ho sentito le cose più varie, chi lo mette, chi non lo mette, chi lo mette e poi lo toglie… :) Il mondo è bello perchè è vario! :)

  • Angelica

    Ricetta provata ieri sera…semplice e ottima!
    Grazie :)

  • Alberto

    Carissimi Jasmine e Manuel, ho appena scoperto il vostro straordinario sito, e da oggi vi seguirò fedelmente. Tra l’altro sono un sostenitore pazzesco di Israele… Oggi, 27 gennaio, giorno della Memoria, ho deciso di cucinare questi aliciotti con l’indivia in segno di omaggio rispettoso e riverente. Sono un grande appassionato di cucina, vi farò sapere come saranno riusciti. Grazie perché ci siete, continuate sempre così, siete eccezionali! A presto!

  • Alberto

    La ricetta è riuscita benissimo, gustosissima e molto saporita, è piaciuta a tutti. Non poteva che essere così, con la vostra sapiente guida! Grazie, a presto!

  • Jasmine

    @Alberto grazie mille del tuo primo messaggio, che ci ha fatto davvero piacere, e anche di averci fatto sapere della buona riuscita della ricetta! :)

  • Eva

    Ho mangiato ieri questo piatto straordinario al Ghetto di Roma. Provero’ a farlo e spero riesca altrettanto saporito!

  • Viola's Italian Kitchen

    Il secondo strato d’indivia si mette crudo, giusto? Secondo te si può usare la scarola?

Lascia un commento!

«

»