Atayef

Atayef è un tipico dolce libanese e siriano: si tratta di un pancake di farina bianca e semolino con un ripieno di formaggio, che si serve insieme a un delicato sciroppo di fiori d’arancio.
Atayef è uno dei dolci preferiti dalla mia metà: l’ho servito “a sorpresa” un paio di sere fa dopo una cena a tema mediorientale ed è stato un gran successo, apprezzato non solo dal fidanzato, ma anche da tutti i commensali, che lo assaggiavano per la prima volta.

Con questa ricetta vi lascio per un po’: sono in partenza per la Thailandia, dove trascorrerò le prossime tre settimane alla scoperta di tanti posti interessanti, ma soprattutto… di tanti nuovi cibi!
Buone vacanze a tutti voi, amici lettori: arrivederci a Settembre!

Io ho seguito quasi senza variazioni l’ottima ricetta di Cups of Chai.

Vi ricordo che traduco cup con tazza, ma in realtà l’unità di misura corrisponde a una tazza italiana molto, molto abbondante. Se avete il misurino americano misurate in cups che è più facile e fuga ogni dubbio.

Per 20/25 pancakes occorrono

  • 2 tazze di farina
  • 1 tazza di semolino
  • 3 tazze d’acqua
  • 1/2 tazza di latte tiepido
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • 1 cucchiaino di lievito per dolci
  • 1 cucchiaino di lievito secco da pane
  • 1/4 di cucchiaino di bicarbonato
  • un pizzico di sale

Per il ripieno occorrono

  • ricotta
  • cocco in polvere
  • acqua di fiori d’arancio
  • zucchero

Per completare il dolce occorrono

pistacchi tritati
sciroppo con l’acqua di fiori d’arancio (come vi ho spiegato qui)

In una ciotola capiente unite tutti gli ingredienti secchi dei pancakes, poi aggiungete il latte tiepido e l’acqua; mescolate fino ad ottenere una crema liscia, che lascerete riposare per 30 minuti.
In una padella antiaderente leggermente unta fate i pancakes, lasciandoli cuocere a fuoco medio su un solo lato: come vedrete, il pancake si solidifica, poi comincia a fare tante bollicine sul lato visibile; quando tutte le bollicine scoppiano e il pancake sembra asciutto potete trasferirlo sul piano di lavoro.
Come vedrete, il lato inferiore sarà perfettamente dorato, mentre il lato superiore resterà abbastanza pallido e per questo più flessibile, il che permette poi di riempire il pancake e dargli la forma caratteristica.
Finiti i pancakes preparate il ripieno con gli ingredienti elencati: andate ad occhio e aggiustate il composto secondo il vostro gusto. Si sappia solo che la crema non deve essere troppo dolce, ma piuttosto fresca e profumata.
Quando il ripieno è pronto riempite i pancakes piegati delicatamente in due e lasciate fuoriuscire un po’ di ricotta; a questo punto passate il lato curvo dei pancakes nei pistacchi tritati e poi trasferite il tutto in frigorifero.
Preparate lo sciroppo con l’acqua di fiori d’arancio come vi avevo spiegato quando abbiamo fatto la safra e fatelo leggermente raffreddare, poi versatelo sopra agli atayef e servite.

p.s. se avete ancora qualche dubbio, qui trovate il tutorial con le foto di tutti i passaggi!

Buon appetito amici e buone vacanze!

Post più commentati

15 Commenti per Atayef

  • Michela

    Prima di tutto, buone vacanze!E poi, che spettacolo di gusto e profumo questi pancake!

  • maia

    sono mervigliosi!!

    buone vacanze!

  • maricler

    mi sembra un dolce pefetto come chiusura pasto ma anche per il brunch :)
    Vi auguro una splendida vacanza!

  • pips

    sempre una scoperta i piatti, qui da te. Buone vacanze, goditi la Thailandia!!!

  • kri

    Sicuramente da fare…mi faranno ritrovare il sapore della mia vacanza in Libano!!! Buone vacanze, ti aspettiamo con un sacco di nuove ricette da proporci!
    Ciaooooo

  • leucosia

    buone vacanze! aprofitto anche per ringraziarti delle ricette ebraiche che hai postato sul blog. era da tempo che intendevo avvicinarmi alla sua cultura gatronomica enonn solo. complimenti, davvero, sei una preziosa fonte di informazioni e di suggerimenti culinari! fortuna mia averti trovato su internet grazie alla ricetta del gelato pan di stelle!

  • Nuts about food

    Questa ricetta mi piace molto. Cara Jasmine, ti auguro buone vacanze e ci sentiamo al rientro. Goditi anche per me la meravigliosa Thailandia!

  • Fabipasticcio!

    Ti seguo sempre e passi da una meraviglia ad un altra!
    Buon viaggio e attendo con ansia il reportage ricco che farai al ritorno.
    Baci baci

  • Meze Bistrot

    Ciao, seguo le vostre ricette con molto interesse. Alcune le conosco già (anche se con altre dosi, con altri ingredienti, ma si sa in ogni casa c’é una nonna o una mamma che differenzia le sue ricette da quelle degli altri) per via del fatto che sono nata a Tripoli. Questa ricetta mi é subito piaciuta e l’ho un po’ personalizzata: invece del semolino farina di manioca, invece che lievito per dolci + lievito secco + bicabornato solo lievito per dolci (in quantità maggiore), invece che cocco pistacchi a pezzi grossi. E’ venuto buonissimo, grazie

  • Flavio

    Jasmine perdonami… Ma le tre tazze d’acqua negli ingredienti dei pancakes quando si usano? Insieme al latte per amalgamare gli ingredienti secchi?

  • Jasmine

    Accidenti, me l’ero persa per strada! Sì, va insieme al latte! Grazie della segnalazione! :)

  • Meze Bistrot

    Cara Jasmine, é un po’ che ti seguo. Volevo dirti che, con qualche personalizzazione (aggiunta di piastacchi e arancio candito al ripieno di ricotta), ho provato questo dolce nel mio Bistrot e sta avendo un grandissimo successo. Sta fisso in lavagna: GRAZIE!

  • Jasmine

    Sono proprio felice che gli atayef siano un successo! Grazie mille del feedback!

  • Luisa Ghetti

    interessantissimi, l’unico mio dubbio è sulla quantità e varietà di agenti lievitanti: ben 3: lievito secco per dolci, lievito per pane e bicarbonato…:(

  • Luca

    Buonissimi, li ho preparati ieri e sono stati un successo! Il mio compagno li ha apprezzati moltissimo!

Lascia un commento!

«

»