Labna

Amore in cucina

Categoria: Pesach

Pesach è la grande festa della libertà: commemora infatti l’emancipazione degli ebrei dalla lunga schiavitù in Egitto e l’esodo da quella terra.
Durante Pesach è prescritta l’astensione da ogni cibo lievitato e composto di grano, orzo, segale, avena, spelta; non possiamo neppure tenere in casa tali cibi, per cui in tutte le nostre case devono essere state fatte approfondite pulizie.
Nella cerimonia di Pesach, chiamata Seder, utilizziamo alcuni cibi con un forte valore simbolico: le matzot, cioè i pani non lievitati, in ricordo della fuga frettolosa degli ebrei dall’Egitto; una zampa d’agnello arrostita, che ricorda il sacrificio pasquale; un uovo sodo, simbolo dell’eternità della vita; le erbe amare, che ci ricordano l’amarezza della schiavitù in Egitto; il charoset, una specie di marmellata di frutta, che ci ricorda la malta con cui i nostri antenati preparavano i mattoni per le costruzioni del faraone.