Categoria: Succot

Sukkot è la festa delle capanne: in questa occasione ricordiamo infatti le capanne in cui abitarono i nostri padri, per quaranta anni, nel deserto, dopo essere fuggiti dall'Egitto.
La capanna è il simbolo della precarietà della vita ma, soprattutto, della protezione del Signore sui figli di Israele: pur così fragile e col suo tetto di fronde, attraverso le quali si vedono le stelle, la capanna ha sempre protetto gli ebrei da ogni pericolo.
Sukkot è anche la festa della benedizione del lavoro e della fatica umana: si festeggia infatti la fine della stagione agricola, quando il contadino, dopo un anno di lavoro e di lotta contro gli elementi della natura, ha finalmente i granai, i magazzini, le cantine pieni del suo raccolto.
La prescrizione più importante, in questa festa, è quella di risiedere nella capanna: si usa consumare lì i pasti e, ove possibile, trascorrervi la notte.