Challah cinnamon rolls

Da qualche tempo a questa parte noi di Labna, oltre a essere riconosciuti come “quelli della cucina ebraica”, siamo anche diventati abbastanza famosi per la nostra challah – o meglio, per la nostra ossessione per la challah.
Abbiamo provato mille ricette diverse, tantissime varianti, gli intrecci e le forme più svariati, facendo della challah l’impasto di base per moltissimi pani, dolci e salati.
Siamo diventati un po’ gli evangelist della challah, facendo corsi di cucina a tema, contagiando col nostro entusiasmo tanti altri amanti della cucina: guardate quante belle versioni della nostra ricetta della challah si trovano in Rete, fatte da Rossella, da Benedetta, da Gaia…

IMG_3695

Così, anche oggi vi presentiamo dei dolcetti “challot-tolosi” (vi ricordate che challah è femminile e al plurale diventa challot, vero?): stavolta abbiamo provato una nuova ricetta, che arriva direttamente dall’America, e con gli avanzi dell’impasto abbiamo preparato uno dei dolci made in USA più amati nel mondo: i cinnamon rolls, le rotelline alla cannella.

Per preparare i challah cinnamon rolls potete seguire la nostra solita ricetta della challah, se siete abituati a quella, o provare quella nuova che abbiamo testato oggi: gli ingredienti sono leggermente diversi, perchè abbiamo usato la margarina* al posto dell’olio vegetale e il solo tuorlo delle uova invece che le uova intere, ma il risultato è molto simile.

* Nota sulla margarina: tutti sappiamo che la margarina è il Male, che è un attentato alla salute ecc. ma in America mi hanno convinto che la challah con la margarina venga molto più morbida e fluffy di quella fatta con l’olio, dunque ho ritenuto doveroso sacrificarmi in nome della scienza e provare!
Per coloro che vogliono attenersi alle regole della kasherut nella preparazione di questo impasto, le alternative sono solo l’olio e la margarina, ma chi di voi non ha problemi di natura religiosa può tranquillamente usare il burro nelle stesse quantità!

IMG_3680

Con queste dosi di impasto otterrete 2 grosse trecce classiche per la challah del sabato (che potete comunque riempire di cannella, perchè no?) e una cinquantina di mini cinnamon rolls.

Challah cinnamon rolls
Tempo di preparazione: 
Tempo di cottura: 
Tempo totale: 
Porzioni: 50 cinnamon rolls
 
Ingredienti
  • 1,3 kg di farina (o quella che occorre, potete andare ad occhio), nel mio caso metà bianca e metà integrale
  • 750 g di acqua
  • 1 panetto e mezzo di lievito fresco o una bustina e mezza di lievito secco
  • 60 g di margarina o burro
  • 120 g di zucchero per l'impasto + qualche cucchiaio per il ripieno
  • 1 cucchiaino di sale
  • 2 tuorli d'uovo per l'impasto + 1 uovo per spennellare il pane
Procedimento
  1. Sciogliete a bagnomaria in una ciotola capiente, che userete poi per impastare, l'acqua e la margarina (o il burro); quando il burro è sciolto nell'acqua, fate raffreddare qualche minuto il liquido e versate il lievito e lo zucchero (ricordatevi che infatti l'acqua troppo calda uccide il lievito).
  2. Aggiungete nella ciotola le uova e mescolate il tutto, poi versate la farina poca alla volta, amalgamando con un cucchiaio o direttamente nell'impastatrice, se ne avete una. E' importante versare poca farina alla volta, perchè non è detto che vi occorra tutta (o che non ve ne occorra di più): la quantità di farina dipende da tanti fattori imprevedibili, e la dose qui sopra è solo indicativa.
  3. Quando l’impasto diventa compatto, e non si attacca più alle mani, lavoratelo bene su un piano infarinato per una decina di minuti fino a renderlo liscio ed elastico, poi trasferitelo in una ciotola leggermente unta e fatelo lievitare per un’ora abbondante, coperto da un panno umido, almeno finchè non raddoppia.
  4. Una volta che l’impasto è ben lievitato fate le forme: la treccia semplice di tre rotoli è come quella dei capelli, sapete farla senz'altro; per i cinnamon roll, stendete un bel rettangolo di impasto con l'aiuto del mattarello, cospargetelo di zucchero e cannella in abbondanza, poi arrotolatelo e tagliatelo per ottenere delle piccole rondelle.
  5. Disponete le trecce e le rotelline alla cannella su teglie ricoperte di carta da forno e fate lievitare il tutto ancora una decina di minuti.
  6. A lievitazione ultimata, spennellate le forme con un uovo sbattuto diluito con un filo d’acqua, poi infornate le teglie nel forno già caldo a 180°.
  7. Fate cuocere i cinnamon rolls per una decina di minuti, poi togliete le rotelle da forno e continuate con la cottura delle trecce per 25/30 minuti, finchè la base del pane non è ben cotta.
  8. Se volete aggiungere la classica decorazione liquida di zucchero sui cinnamon rolls, potete mescolare dello zucchero a velo con poca acqua o con del latte (sempre che non abbiate il solito problema ebraico del latte vietato nei pasti a base di carne) per ottenere una crema densa ma liquida, che poi verserete - senza esagerare - sulle rotelline, una volta raffreddate.

 

IMG_3660

Post più commentati

15 Commenti per Challah cinnamon rolls

  • gaia

    I love challah! ormai mi avete incastrata in questa ossessione per questa sorta di pan brioche così buono che anche durante le feste l’ho rifatta in versione integrale da accompagnare ai ns antipasti!

  • Irma

    Bella ricetta! La farò prossimamente!

    Io ho fatto recentemente una challah con lievito naturale:
    http://flic.kr/p/dG1tdD
    E’ venuta benissimo, a parte il fatto che era un po’ sbilenca: la cosa più difficile per me è l’intreccio…
    buona giornata :)
    Irma

  • Rossella

    Ora che mi avete insegnato a fare la vera Challah, non mi resta che provare a fare i cinnamon rolls. Mi attraggono da tempo.

  • Saretta

    Li ho assaggiati tempo fa al mercatino dell’Ikea e mi sono piaciuti moltissimo! :)

  • Maria Rosaria

    Anch’io vado pazza per la Challah…ne ho fatto in tutte le versioni..anche ripiene di verdure miste e formaggio tenero..oppure versione dolce con crema cioccolato..e anche con crema castagne cioccolato Rhum…e credo che non finirò più di farne con altri ripieni..Troppo bella la pasta..la sua morbidezza ed elasticità…mi ha conquistata!!Grazie!!!

  • carolina

    Oggi proverò a fare questa ricetta, ne sono entusiasta visto che finora nessuna mi ha delusa :)sta nascendo in me la passione per la cucina perciò ti ringrazio!

  • Zucchero D'Uva

    perchè con la margarina vengono più morbidi che con l’olio?
    Questo vale anche per altre preparazioni?

  • giulia pignatelli

    Bè… io già adoro i cinnamon roll e ne ho provato diverse versioni… ora non mi resta che provare la vostra… emh, emh… le vostre challa ;D

  • Ester Della Torre

    Ho appena scoperto il vostro sito sulle Pagine Ebraiche e vi assicuro che provero’al più’ presto la vostra ricetta per i cinnamon rolla e le charlotte.Grazie

  • RITA 6O

    ANCHIO PROVO A FARLE!!SONO SICURAMENTE BUONISSIME,LE HO GIà FATTE CON UN’ALTRA RICETTA!!!!

  • vaniglia

    …Infatti, nonostante io non l’abbia ancora mai provata, so che è in cima alla mia lista dei desideri, e che tu sei il mio riferimento principale sull’argomento…
    e poi c’è una cosa che devo dirti da un po’. Quella storia delle stoffette “stropicciate” di cui a Londra.
    Io ci divento matta. Inizio che sono piegate, poi comincio a spiegazzarle, poi a stropicciarle, poi provo a lanciarle letteralmente, affidandomi alla casualità gravitazionale. Poi impazzisco e le ripiego e rifaccio qualche foto così. Per rassicurarmi. Ti penso OGNI SINGOLA volta.
    Ti prego illuminami ;)
    un bacio bella!
    r.

  • Simona

    Wow, devo assolutamente provare, adoooro i cinnamon rolls. Per quanto riguarda la margarina posso tranquillizarti. L’idea che faccia malissimo viene dal passato, quando per farla bisognava idrogenare il grasso (che così si indurisce), cosa che porta alla formazione dei cattivissimi acidi grassi trans (quelli che fanno impennare il colesterolo cattivo). Ora però si usa un procedimento diverso, senza idrogenazione, cosa che la rende meno terribile. Ma resta il fatto che è comunque grassa quanto il burro e piena di additivi. Te lo dico con cognizione di causa (sono giornalista di Altroconsumo e mi occupo di alimentazione!).

  • La mamma di Giaele

    Ciao! Io li adoro e li ho conosciuti come “kannelbullar”…all’ikea!
    Li ho trovati deliziosi provandoli a rifare con la loro ricetta che è poi del tutto sovrapponibile a quella trovata sul sito del Cavoletto
    e che mi permetto di postare perché ha un tocco speciale che dà quel qualcosa in più: un cucchiaino di cardamomo nell’impasto!
    Provare x credere! ;-)

  • Chicca

    Ciao! Sto provando la ricetta.. Ma non ho capito a che punto va messo il sale.. Grazie e complimenti per le tue fantastiche ricette e per le foto invitantissime e creative!

  • Elisabetta

    Ho scoperto il vostro blog cercando una ricetta per la Challah,
    ne avevo fatta una mi era venuta cosi dura e poco lievitata che
    ho deciso ti trovare una ricetta più attendibile (premetto non sono ebrea e non conosco nessun ebreo al quale potevo chiedere dei consigli) e così ho cercato su internet… e siete apparsi voi! Grazie
    Ho provato anche queste rotelle! sono venute buonissime e molto molto morbide.
    Alla fine ho diviso l’impasto a metà e ne ho farcito un rotolo con la cannella ed uno al cioccolato! Meravigliose!
    Sicuramente proverò altro dal vostro blog.

Lascia un commento!

«

»