Sufganyot, krapfen, doughnuts… una ricetta per molti dolci
Tempo di preparazione: 
Tempo di cottura: 
Tempo totale: 
Porzioni: 10
 
Ingredienti
  • ¾ di un bicchiere di latte (o latte vegetale)
  • 1 uovo + 1 tuorlo
  • ⅔ di un cucchiaio di zucchero
  • 1 presa di sale
  • 30 g di lievito di birra fresco e 7 g di lievito secco
  • 30 g di burro (o margarina) a temperatura ambiente
  • farina q.b. (circa 350 g)
  • olio per friggere
Procedimento
  1. In una ciotola, unite il latte, il lievito e un cucchiaio di farina, poi lasciate riposare 15 minuti.
  2. Aggiungete nella ciotola tutti gli altri ingredienti e farina poca per volta, in quantità bastante per ottenere un impasto morbido e leggermente elastico: impastate bene, a mano o con l'impastatrice se l'avete.
  3. Lasciate lievitare l'impasto per 1,5 ore in un luogo tiepido e non ventilato.
  4. A questo punto è il caso di decidere cosa volete ottenere dal vostro impasto:
  5. Per le sufganyot/i krapfen: stendete l'impasto col mattarello e ritagliate dei cerchi spessi circa 1,5 cm; mettete tra due cerchi d'impasto un cucchiaio di crema o marmellata e poi fate aderire bene i bordi dei due cerchi, in modo tale che poi friggendo non vi scappi fuori il ripieno: spennellarli con un po' d'acqua vi faciliterà il compito; se non vi fidate di questo metodo e temete davvero molto che vi scappi il ripieno, formate solo dei dischi spessi e procedete con la frittura (potete sempre mettere il ripieno all'interno dei krapfen con l'aiuto di una siringa per pasticceria o un sac à poche a frittura ultimata.
  6. Per i doughnuts: fate una bella forma di ciambella con un largo buco in mezzo
  7. A questo punto potete procedere con la seconda lievitatione, sempre per un'ora e mezza, oppure surgelare i dischi di impasto in freezer per utilizzarli in un secondo momento.
  8. Lasciate lievitare i vostri krapfen e doughnuts come indicato, poi friggeteli in olio ben caldo. Per evitare che il peggior odore di fritto che abbiate mai sentito nella vostra vita invada tutta la cucina, aggiungete nella padella in cui avete deciso di friggere anche un paio di fettine di mela: la mela è un ottimo rimedio contro l'odore del fritto.
  9. Quando le vostre sufganyot saranno di bel colore marroncino-dorato, tiratele fuori dall'olio e lasciatele scolare bene su carta assorbente o scottex.
  10. Se non avete riempito le vostre sufganyot/i vostri krapfen prima di friggere, potete farlo una volta che hanno raggiunto temperatura ambiente. La marmellata di fragole è certamente il ripieno più tipico per le sufganyot in America, mentre in Italia - dove chiaramente regna sovrano il bombolone - il ripieno di crema va per la maggiore.
  11. Una volta ben raffreddati, potete decorare i vostri dolci: per i krapfen e le sufganyot credo che la tradizione imponga lo zucchero a velo o quello semolato, a piacere, mentre per i doughnuts opterei per una glassa al cioccolato o una glassa di zucchero, se avete tempo, altrimenti lo zucchero semolato andrà benissimo.
Recipe by Labna at https://www.labna.it/doughnuts-krapfen-una-ricetta-per-molti-dolci.html