Filetti di orata all’harissa

Nella mia famiglia il cibo piccante non ha rivali: il più gustoso piatto di pasta, il più delicato dei pesci, lo spezzatino più tenero riceveranno sempre dei complimenti, ma niente suscita l’entusiasmo di un sugo tanto pieno di peperoncino da far lacrimare gli occhi! Date a mio padre un filetto di tonno della di hraimi, ad esempio, o un bel cucchiaio di cershi di zucca, e vedrete un uomo davvero soddisfatto.
Per questo motivo ci piace sperimentare sempre nuovi piatti piccanti, come il filetto di orata all’harissa che vi insegno oggi, ispirato da una ricetta di Donal Skehan.

L’harissa è un ingrediente molto prezioso nella preparazione di piatti mediorientali: è, per chi non la conoscesse, una salsa tunisina a base di peperoncino rosso fresco e aglio, dall’aspetto simile al concentrato di pomodoro, ma molto più pericolosa!
Grazie a questo speciale condimento, che potete tenere sempre in frigo per ogni evenienza, si prepara in pochi minuti un pesce molto saporito, piccante e orientaleggiante quanto basta.

Gli ingredienti sono, approssimativamente

  • 2 filetti di orata o altro pesce, con la pelle
  • 2 cucchiai di harissa
  • 1 spicchio d’aglio (facoltativo)
  • olio extravergine d’oliva
  • succo di 1 limone
  • sale

In una padella antiaderente scaldate delicatamente un filo d’olio, insaporendo quest’ultimo con l’aggiunta di uno spicchio d’aglio se vi piacciono i piatti con un certo carattere.
Spalmate il filetto di orata dal lato della pelle (o su entrambi i lati, per un filetto molto piccante) con abbondante harissa e mettetelo in padella a cuocere a fuoco vivo – lato della pelle sul fondo della padella – per 5/10 minuti, girando il pesce a metà cottura.
Quando il pesce è quasi pronto, aggiungete una spruzzata di succo di limone e una presa di sale, poi servite i filetti con il fondo di olio piccante rimasto nella pentola.

Io ho servito l’orata su un letto di purè al cumino – che è spesso uno degli ingredienti aggiunti alla base dell’harissa – con una rinfrescante insalata verde tradizionale, mentre Donal – da cui come vi dicevo ho tratto ispirazione – ha scelto un’insalata di carote alla menta.

Post più commentati

5 Commenti per Filetti di orata all’harissa

  • Jean marc

    Bella ricetta, la proverò presto. Continuate :-)

  • Daniela B.

    Anche da noi i piatti piccanti sono queli preferiti :-)
    Devo provare questa, di solito faccio la maionese all’harissa che con le verdure sbollentate é grandiosa.
    Invece la scorsa settimana per una cena ebraica che abbiamo fatto qui a casa ho preparato con le tue ricette hummus e baba ganoush e la focaccia pugliese di Aurelia, tutte molto molto buone!
    Grazie per gli spunti interessanti!
    Ciao!

  • Nadia

    Questo piatto è super invitante!
    E poi adoro l’harissa: la comprai qualche anno fa in Tunisia: da allora non ne ho più trovata di così buona…
    Delizioso!

    Nadia – Alte Forchette –

  • Stefania

    Interessante! Adoro la harissa ma finora l’avevo utilizzata solo su piatti di carne (banale, eh?) :)… La proverò anche col pesce, grazie per l’ispirazione!

  • Saretta

    Wow! Ottimo modo di utilizzare l’harissa! E devo dire che anche l’accenno al purè al cumino mi ha incuriosita non poco, è una delle mie spezie preferite.

Lascia un commento!

«

»