Lingue di gatto

Vi ricordate di quando vi avevo raccontato del mio problema con le pizzette della panetteria? Ecco, credo di dover confessare un’altra dipendenza: quella dalle lingue di gatto!
Come si fa a resistere? Sono leggere e croccanti, hanno l’aria innocua di un biscottino light (anche se in realtà sono piuttosto burrose e nutrienti) e sono come le ciliegie, una tira l’altra.

Biscotti lingue di gatto

Per liberarmi dalla dipendenza, se non altro dal panettiere, ho provato a fare le lingue di gatto in casa e devo dire che non è stato difficile: sono molto facili e veloci da preparare!
Gli ingredienti necessari sono senz’altro già nella vostra dispensa, quindi se cominciate a lavorare adesso tra mezz’ora avrete sfornato i vostri biscottini homemade per colazione o per merenda.

Le lingue di gatto vanno bene col the, col caffè, col latte, ma anche coi dolci al cucchiaio come i budini, i gelati e le mousse.

Biscotti lingue di gatto

Lingue di gatto
Tipo di portata: Colazione
Cucina: Italiana
Tempo di preparazione: 
Tempo di cottura: 
Tempo totale: 
Porzioni: 8
 
Ingredienti
  • 150 g di farina
  • 100 g di burro a temperatura ambiente
  • 100 g di zucchero a velo
  • 4 albumi (*) a temperatura ambiente (bastano 3 albumi se avete uova molto grandi)
  • qualche goccia di estratto di vaniglia
Procedimento
  1. Prima di cominciare, un chiarimento sulle dosi: a rigore, dovreste usare pari peso di albumi (*), di zucchero, di burro e di farina, quindi dosare in base al peso degli albumi, sapendo che un albume pesa mediamente 40 g; nella mia ricetta vedete meno burro e meno zucchero però, perchè secondo me sono sufficienti in queste proporzioni).
  2. Mettete il burro in una ciotola capiente e lavoratelo con un cucchiaio insieme allo zucchero a velo fino ad ottenere una consistenza a “pomata”, cioè molto morbida. Se avete una planetaria tipo KitchenAid o simili potete lavorare il burro e lo zucchero con l'apposita foglia.
  3. Unite alla crema di burro l'estratto di vaniglia, la farina setacciata e gli albumi a temperatura ambiente, amalgamando bene il tutto col cucchiaio.
  4. Mettete l’impasto così ottenuto in un sac à poche con bocchetta tonda piccola (diametro di 5 mm) e formate dei bastoncini su una teglia ricoperta di carta da forno, lasciando qualche centimetro tra un bastoncino e l’altro in modo che i biscotti, allargandosi in cottura, non si attacchino l'uno all'altro.
  5. Con queste dosi dovreste riuscire a fare 30-40 bastoncini.
  6. Infornate la teglia nel forno preriscaldato a 200° e fate cuocere i biscotti per una decina di minuti, fino a quando i bordi dei biscotti non prendono colore.
  7. Sfornate le lingue di gatto e staccatele subito dalla teglia con l’aiuto di una spatola; le lingue di gatto appena sfornate e ancora calde sono molto malleabili e possono essere lavorate per dargli forma di cono, spirale, riccio ecc.
  8. Fate raffreddare le lingue di gatto su una gratella e dopo mezz'oretta verificatene la consistenza: se vi sembrano ancora morbide e non croccanti, ripassatele qualche minuto al forno.
  9. Conservate le lingue di gatto in una scatola di latta, dureranno molti giorni se non le finite prima.

 

Biscotti lingue di gatto

Post più commentati

10 Commenti per Lingue di gatto

  • Leonardo

    Mannaggia! Sarebbero state perfette con la mia panna cotta!
    Passamene un po’ :)
    Ciao Leonardo

  • kitty's kitchen

    Provai una volta a farle e mi vennero moscissime! :)
    Devo provare la tua versione

  • Jasmine

    @Kitty’s kitchen ciao Elisa! Allora, è capitato anche a me una volta, e la soluzione è stata rimetterle in forno un’altra volta, a mo’ di cantucci, a “tostare” :)

  • Valeria

    Ho giusto un po’ di tuorli avanzati dalle meringhe che volevo trasformare in custard…ma se poi faccio anche questi biscottini dovrò fare moooolta custard. Beh, sembra ne valga la pena, e d’altronde insieme saranno una meraviglia :D

  • Rossella

    Tra i tanti biscotti che ho provate a fare questi mi mancano.
    Le tue fotografie mi fanno subito sentire però un profumo irresistibile. Sarà il blu delle mug o la semplicità accattivante delle lingue di gatto, ma ora ne ho un gran bisogno. Gola mia trattieniti.

  • Loretta

    Ciao!
    Mai fatto le Lingue di suocera? Ti passo la ricetta:
    100 gr mandorle tritate finemente
    100 gr zucchero
    100 ge farina
    90 gr zucchero a velo
    40 gr burro temperatura ambiente
    Albume Q.B.
    Cioccolato fondente

    Il procedimento è lo stesso delle Lingue di gatto.
    Appena escono dal forno mettile sopra un mattarello così si incurveranno.
    Quando sono fredde sciogli il cioccolato nel micronde e spalmalo all’interno delle lingue.
    Se ti vuoi salvare dalla dipendenza …spera solo che la ricetta si autodistrugga.
    Seguo sempre il Tuo blog che trovo molto interessante e bello.
    Continua così. Ciao.

  • giulia pignatelli

    davvero belle… in teoria sono facili, in pratica possono venire una ciofeca :) Brava!

  • Bianca

    Tentate e riuscite ieri sera: buonissime!
    Ne abbiamo fatte fuori i tre quarti solo in una volta!
    Però mi é venuto un dubbio sulla consistenza, mi sembrava che quelle di pasticceria fossero più granulose, é possibile?

  • Sara

    appena fatte! riuscitissime!

Lascia un commento!

«

»