Marmellata di fragole alla citronella

Qualche giorno fa mi è capitato di comprare due bei cestini di fragole lungo la strada statale che porta da Cervia a Forlì. La signora che vendeva le fragole era anche la proprietaria del campo vicino, dove si potevano vedere crescere cipolle, piselli ed asparagi: sapevo che sarei tornata a casa solo il giorno dopo, ma non sono riuscita a resistere al franco sorriso della venditrice e al profumo dolcissimo delle fragole.

Marmellata di fragole e citronella

Credo non ci sia niente di più buono delle fragole fresche, quelle piccole, rotondeggianti, che a volte si trovano in campagna, prese direttamente dalle mani di chi le ha coltivate.
Così, sono arrivata a Milano con le mie fragole a km 0, che tuttavia nel frattempo avevano un po’ sofferto per il viaggio che ho fatto fare loro. Come salvarle? Facendone una marmellata, naturalmente!

Marmellata di fragole alla citronella
Tipo di portata: Colazione
Cucina: Italiana
Tempo di preparazione: 
Tempo di cottura: 
Tempo totale: 
Porzioni: 4
 
Ingredienti
  • 1 kg di fragole
  • 700 g di zucchero
  • succo di ½ limone
  • 4 bulbi di lemongrass (citronella)
Procedimento
  1. Mettete le fragole in uno scolapasta e lavatele sotto l'acqua corrente, poi staccate il picciolo, tagliatele a pezzettini e versatele in un recipiente.
  2. Lavate la citronella e tagliatela a rondelle.
  3. Aggiungete lo zucchero, il succo di limone e la citronella alle fragole, e lasciate riposare il tutto per almeno un paio d'ore in frigo.
  4. Trasferite le fragole nella pentola e fatele cuocere a fiamma media, mescolando spesso con un cucchiaio di legno, per una mezz'ora.
  5. Passate la purea di fragole col minipimer per renderla liscia e uniforme, poi ripassatela in un colino a maglia fine per togliere tutti gli eventuali pezzettini di citronella rimasti (la citronella tende ad essere filacciosa, non volete ritrovarvela nei vasetti, ma solo usarla per profumare la marmellata).
  6. Rimettete la purea di fragole di nuovo sul fuoco e fatela addensare per un'altra mezz'ora: le fragole hanno poca pectina, quindi la marmellata fatica ad addensarsi e i tempi di cottura devono essere un po' allungati rispetto a quelli di altra frutta.
  7. Quando alla prova del piattino la marmellata vi sembra densa al punto giusto, trasferitela subito in vasetti sterilizzati. Riempite bene i vasetti, chiudeteli subito saldamente e capovolgeteli per formare il sottovuoto.
  8. Quando la marmellata sarà tornata a temperatura ambiente, trasferitela in dispensa, in luogo buio e asciutto.

Post più commentati

8 Commenti per Marmellata di fragole alla citronella

  • sabina

    Quante belle merende!

  • Valentina

    Ti copio la ricetta cosi la preparerò con le fragole del mio giardino! ;)

  • LUISA

    uh che bontà! perfetta a merenda… a colazione.. mi piace l’abbinamento con la citronella ;-))

  • giulia pignatelli

    bella idea quella di aggiungere il lemongrass alle fragole!! già il limone lega benissimo, figuriamoci questo ;)

  • maia

    wow! fragole e lemongrass che bello questo abbinamento!!

  • chiara

    io ci vado spesso da quella signora!!! (abito a forlì e d’estate sono tutti i weekend a cervia…)

    ottima l’idea dell’abbinamento con il lemongrass! ;-) un bacio

  • Elisa

    Ciao, il lemongrass dove lo trovo a Milano? Grazie

  • Jasmine

    @ELisa ciao, io lo prendo sempre da Kathai in via Rosmini (zona Sarpi)

Lascia un commento!

«

»