Benvenuto/a su Labna! Siamo Jasmine e Manuel e Labna è il nostro blog di cucina.
Qui si parla sempre di cibo: ce n'è per tutti i gusti!
Se ti piacciono le nostre ricette, seguici su Facebook o iscriviti al nostro feed RSS per essere sempre aggiornato.
Grazie della visita!

Chocolate chip cookies per Pesach

Quando si avvicina la Pasqua cristiana, per noi ebrei di solito sta per arrivare (o è appena passata, in alcuni anni, a seconda del calendario lunare) la festa di Pesach. In effetti la coincidenza nelle date è piuttosto logica, se ci pensate, considerato che l’iconica ultima cena di Gesù altro non era che la celebrazione della la vigilia di Pesach.

Chocolate chip cookies per Pesach

La festa di Pesach serve a ricordare agli ebrei la liberazione del popolo ebraico dalla schiavitù in Egitto ed è caratterizzata da un divieto particolare, quello di consumare cibo lievitato composto di grano, orzo, segale, avena o spelta: gli ebrei, in fuga dall’Egitto, non ebbero tempo di far lievitare il pane, dunque oggi – in memoria di quel tempo – anche noi ci asteniamo dai cibi lievitati per i sette giorni della festa. L’unica eccezione è il pane azzimo, secco, bruciacchiato e triste, una roba che io considero quasi immaginabile.
Questo però non significa che io mi privi di torte e biscotti per una settimana: con un po’ di astuzia si possono preparare tantissime ricette deliziose senza infrangere le regole di Pesach. Oggi vi racconto come preparo dei deliziosi biscottoni con le gocce di cioccolato, che da qualche anno per me sono un must per sopravvivere al periodo di Pesach.
Leggi la ricetta Chocolate chip cookies per Pesach  

Biscotti con tahina e miele

La tahina (o tahini), la pasta oleosa di semi di sesamo tipica della cucina mediorientale, è uno degli ingredienti che non manca mai nella mia dispensa: non è solo indispensabile per ricette che adoro come il hummus e il baba ganoush, ma anche inaspettatamente utilissima come olio vegetale alternativo nei dolci come i brownies e la carrot cake.

Biscotti tahina e miele

Da un po’ di tempo a questa parte mi proponevo di utilizzare la tahina per preparare dei biscotti; in Israele si fanno con la tahina dei frollini simili a dei sablè (avrete visto forse online quelli del libro Jerusalem di Yotam Ottolenghi), ma io cercavo qualcosa di più sano, idealmente vegan e senza glutine, da regalare agli amici per la festa ebraica di Purim, che cade il prossimo weekend.
Leggi la ricetta Biscotti con tahina e miele  

Chocolate protein powder muffins

Circa due mesi fa mi sono messa a dieta e iscritta in palestra, animata dal classico momento di crisi esistenziale dovuto al bilancio di fine anno. Ero sicura che i buoni propositi sarebbero prontamente svaniti, invece mi scopro entusiasta del mio nuovo stile di vita, che confido sia duraturo. Non solo mi sono appassionata un sacco alla palestra – dove vado quasi tutti i giorni – ma ho anche radicalmente cambiato le mie abitudini alimentari.

Chocolate protein powder muffin

Una delle sfide più difficili per me in questo cambiamento riguarda le proteine: assumerne a sufficienza non è facile per me, e i classici beveroni proteici mi sembrano tutti insostenibilmente disgustosi. Per questo mi sono messa in testa di provare a fare dei dolci che fossero buoni, non troppo calorici ma al contempo super proteici, da mangiare al mattino prima di iniziare con slancio la giornata o da sbocconcellare al volo dopo la palestra, quando i muscoli hanno più bisogno di proteine. Così sono nati i piccoli muffin proteici al cacao la cui ricetta vi racconto oggi!
Leggi la ricetta Chocolate protein powder muffins