Pane al cacao con pezzi di cioccolato

Amici di Labna, eccovi finalmente la ricetta di oggi, un buonissimo pane al cacao per le vostre prossime colazioni. Scusateci se oggi pubblichiamo la nostra ricetta così in ritardo, e se stamattina avete riscontrato qualche problema con il nostro sito: dei russi malvagi si erano introdotti nel nostro server e ci avevano rubato niente meno che l’home page!

Pane al cacao

Ora per fortuna è tutto risolto, quindi possiamo tornare a occuparci della cosa che ci piace di più: il cibo!

La ricetta sembra molto lunga ma non lo è: l’ho solo spiegata in tutti i dettagli perchè anche il vostro pane possa venire buono come il mio. Non spaventatevi: leggete bene e mettetevi alla prova.

Pane al cacao con pezzi di cioccolato
Tipo di portata: Pane
Cucina: Italiana
Tempo di preparazione: 
Tempo di cottura: 
Tempo totale: 
Porzioni: 10
 
Ingredienti
  • 500 g di farina Manitoba
  • 2 cucchiai di cacao amaro
  • 5 cucchiai di zucchero (abbondate se volete un pane davvero dolce)
  • 25 g di lievito di birra fresco
  • 300 ml di acqua
  • 80 ml di olio di semi leggero
  • pezzetti di cioccolato, uvetta ecc.
Procedimento
  1. Sciogliete il lievito nell'acqua - non occorre che sia tiepida - poi unite lo zucchero, il cacao, l'olio e mescolate con un cucchiaio.
  2. Sia che impastiate a mano, sia che usiate un'impastatrice tipo Bimby o KitchenAid, cominciate ad aggiungere poca farina per volta fino a che la precedente non sia assorbita: l'impasto inizialmente sembra una crema densa, poi man mano che aggiungete farina deve prendere corpo e diventare elastico e compatto.
  3. Potrebbe occorrere più farina della dose indicata, a seconda dell'umidità, della temperatura e di mille altre variabili: considerate che l'impasto è pronto quando è molto liscio e non si attacca più alle mani.
  4. Trasferite l'impasto su un piano di marmo o su un telo di pastica e cominciare a tirarlo: mettete tre dita della mano sinistra sull'impasto, poi con il palmo della mano destra spingetelo forte e schiacciatelo, per poi raccoglierlo e ripetere l’operazione più volte.
  5. Dopo aver tirato un congruo numero di volte la palla di pane appoggiatela in una ciotola, copritela con un panno o con un pezzetto di pellicola e lasciatela lievitare un paio d'ore in un luogo tiepido.
  6. Quando la pasta è ben lievitata, tiratela fuori dalla ciotola e preparate delle forme della dimensione preferita; in questa fase potete, volendo, aggiungere cioccolato, uvetta o altri ingredienti.
  7. Segnate la superficie dei pani con una croce o una griglia, servendovi di un coltello non affilato.
  8. Preriscaldate il forno a 250° e metteteci dentro, se l'avete, una pentola di ghisa: il pane può essere cotto semplicemente sulla carta da forno, ma vi giuro che se lo cuocete dentro a una pentola di ghisa avrà una crosta molto migliore, grazie all'umidità che si forma tra la pentola e il coperchio.
  9. Se procedete col metodo della pentola fatela scaldare bene, ungetela con poco olio di semi stando molto attenti a non scottarvi e appoggiatevi dentro il pane, poi rimettete il tutto in forno, chiudendo bene la pentola col suo coperchio. Con il metodo della pentola il pane cuoce con il coperchio per circa 20 minuti a 250°, poi per altri 10-15 minuti a 200°.
  10. Se invece volete cuocere il pane sulla carta da forno potete infornarlo direttamente nel forno già caldo a 200° e attendere una mezz'oretta - ricordandovi che ovviamente il tempo varia in base alla dimensione delle pagnotte.
  11. Il pane è pronto quando la superficie è bella colorita e la base del pane è solida. Lasciatelo raffreddare su una graticola, in modo che "respiri", prima di affettarlo.

 

Ora, se io fossi voi lo mangerei con una bella stecca di cioccolato fondente o con un cucchiaio gigante di Nutella, ma fate quello che preferite eh… :)

Post più commentati

11 Commenti per Pane al cacao con pezzi di cioccolato

  • mariagrazia

    Che delizia! Una tentazione irresistibile… Secondo voi potrei provare a farlo con la pasta madre in coltura liquida? Grazie

  • Agnese

    Oh, finalmente riesco a riaprire Labna :)
    Questo pane sembra davvero goloso, ottimo per la colazione!

  • letissia

    Sono nuova di qui… ma devo dire che mi sono trovata subito a mio agio… :) Golosissimo questo pane al cacao ! E che dovizia di dettagli! Grazie per la condivisione, vi seguirò appassionatamente:)

  • isabella

    fantastico questo pane….

  • Nicoletta

    Grazie Jasmine per la ricetta.
    Ho provato anch’io un paio di volte a fare il pane con la pentola (io non ne ho una di ghisa e ho usato una di coccio con buoni risultati).
    Volevo chiederti se hai qualche trucco segreto per trasferire l’impasto lievitato nella pentola rovente senza fare danni.
    Ciao, a presto.
    Niki

  • ana maria

    ciao jasmine,
    che bella ricetta,per fortuna io ho trovato un negocio qui in spagna che ha della farina manitoba e per questo ho decisso di fare questo bello pane, ma lo volevo fare in uno stampo per plum-cake cosa ti pare? credi che riusira bene?grazie e complimenti.

  • Jasmine

    Ama Maria mi sembra un’ottima idea :) spruzza un po’ di acqua nel forno caldo per creare vapore e poi chiudi subito il forno col pane dentro :)

  • Jasmine

    @Nicoletta io di solito lo capovolgo velocemente dalla ciotola se è di quelli molto molli, altrimenti lo prendo in mano e lo “lancio” dentro dall’alto :)

  • Nicoletta

    Ok grazie Jasmine :-)

  • tania

    ho giusto appena comprato una pentola di ghisa (costossissima!)
    lo devo fare

  • tania

    fatto! è venuto molto bello, gonfio con una bella crosta e una bella alveolatura, ma sul fondo si è bruciato, devo ancora capire la mia pentola di ghisa (l’ho usata solo due volte), perché sviluppa un calore pazzesco, riprovo abbassando la temperatura.
    Pentola non mi avrai.

Lascia un commento!

«

»