Panini morbidi con Philadelphia

Nelle prime settimane dal mio trasferimento in Germania ho mangiato quasi tutti i giorni un solo tipo di pane, i pretzel: li trovo così irresistibilmente buoni, con la loro crosticina salata e la loro mollica soffice, che quando entro dal panettiere, anzi, nella bäckerei, vicino a casa, non ho mai dubbi su cosa comprare, anche in mezzo alle tante varietà di pani tedeschi.  A un certo punto, tuttavia, anche i pretzel mi sono venuti a noia e ho pensato che fosse giunto il momento – complice anche l’arrivo della nuova cucina – di rimettersi a impastare il pane in casa, come facevo prima di venire a vivere qui. Così dopo una corsa al supermercato per comprare farina e lievito, mehl und hefe, mi sono messa all’opera e ho preparato questi panini morbidissimi, perfetti con un velo di marmellata a colazione ma anche con qualche fettina di formaggio per uno spuntino pomeridiano.

Panini al Philadelphia

Questi panini hanno un ingrediente segreto che li rende straordinariamente morbidi: il Philadelphia (o qualsiasi altro formaggio spalmabile vi piaccia, naturalmente). Di recente infatti ho scoperto che diverse ricette di lievitati che mi piacciono molto sono arricchite con yogurt o formaggio tipo cream cheese – pensate ad esempio alle deliziose pizzette da merenda pronte in 5 minuti – quindi ho pensato di sperimentare un po’ e… beh, ne è uscita questa ricetta di panini morbidi con Phialdelphia, che spero vi piacerà.

 

Panini morbidi con Philadelphia
Tipo di portata: Pane
Cucina: Italiana
Tempo di preparazione: 
Tempo di cottura: 
Tempo totale: 
Porzioni: 12 panini
 
Ingredienti
  • 550 g di di farina 00
  • 120 g di Philadelphia o altro formaggio spalmabile
  • 250 g di acqua
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • ½ panetto di lievito di birra o ½ bustina di lievito secco
  • 1 cucchiaio pieno di olio di semi (arachidi o girasole)
  • sale q.b.
Procedimento
  1. Per prima cosa, mescolate acqua, lievito e zucchero, assicurandovi che il lievito sia attivo.
  2. Unite la farina, l'olio e il formaggio poco alla volta, impastando bene perchè sia assorbito, poi in ultimo aggiungete il sale.
  3. A seconda della compattezza dell'impasto, valutate se è necessario usare tutta la farina, un po' di più o un po' di meno: l'impasto dev'essere morbido, liscio e non appiccicoso.
  4. Lasciate lievitare l'impasto fino al raddoppio (dovrebbe bastare mezz'oretta perchè abbiamo usato tanto lievito) poi formate i panini e lasciateli lievitare su un foglio di carta da forno ancora una mezz'ora.
  5. Spennellate i panini con un filo d'olio e, se vi piace, spolverateli con del sale grosso.
  6. Cuocete i panini a 180° per circa 20 minuti, finchè sono ben dorati sopra e sotto.
  7. Sfornate i panini e consumateli tiepidi o comunque in giornata, altrimenti conservateli in freezer.

 

Post più commentati

2 Commenti per Panini morbidi con Philadelphia

  • luisa

    adoro i pretzel, letteralmente.. quel sale grosso croccante che poi lascia spazio ad un sofficissimo interno.. mmm, li adoro! ma questi paninetti. semplici epure veloci non è che stuzzichino meno eh!! ?? buoni buoni…

  • Valentina

    Ciao Jasmine! Io AMO i pretzel.. Due anni fa, quando ero in cinta di poche settimane, ho spedito mio marito alla ricerca di un pretzel a Milano…il 1 di Gennaio! L’ha trovato il giorno dopo e, grazie al cielo, il nostro piccolo non è nato con una bella voglia a forma di pretzel in fronte!!!
    Ho visto la ricetta dei pretzel che hai linkato a questo post, quelli fatti dalla tua mamma! Mi piacerebbe provare a farli ma vorrei sapere come ottenere la forma deliziosa che hanno..
    Grazie
    Vale

Lascia un commento!

«

»