Pappa al pomodoro

La pappa al pomodoro è uno dei piatti più deliziosi della cucina toscana, anzi, dell’intero repertorio della cucina italiana, secondo il modesto parere di chi scrive. Come la panzanella, è un piatto umile e povero, nato per riutilizzare gli avanzi del pane ormai raffermo, ma nella sua semplicità è davvero eccezionale.

Pappa al pomodoro

Credo si sia capito che ho un debole per i piatti a base di pane secco, perchè su queste pagine ne abbiamo già collezionati parecchi: la pappa al pomodoro non poteva certo mancare!
Ottima d’inverno come zuppa calda, soprattutto se tenuta non troppo asciutta, la pappa al pomodoro è irresistibile anche nella bella stagione se servita fredda o a temperatura ambiente.

Ho preparato questa pappa al pomodoro per la mia rubrica di cucina vegetariana sul sito di Pomì, intitolata “Verde Dispensa”. Se ancora non la seguite, vi consiglio di farlo: ogni mese pubblico un paio di nuove ricette veggie che potrebbero farvi comodo per saturare le famose 5 porzioni di frutta e verdura al giorno che dovremmo consumare in una dieta equilibrata.

Pappa al pomodoro
Tipo di portata: Primo
Cucina: Italiana
Tempo di preparazione: 
Tempo di cottura: 
Tempo totale: 
Porzioni: 4
 
Ingredienti
  • 300 g pane toscano raffermo
  • 800 g passata rustica o polpa di pomodori freschi sbollentati e spellati
  • ½ carota
  • ◦½ gambo di sedano
  • ½ cipolla
  • 1 spicchio di aglio
  • acqua o brodo
  • 1 ciuffetto di basilico
  • olio extravergine d'oliva
  • sale
  • pepe
Procedimento
  1. Tagliate il pane raffermo in fette spesse qualche centimetro; se il pane non fosse abbastanza secco, ripassatelo nel forno caldo a 200° come fareste per una bruschetta.
  2. Mettete le fette di pane a bagno in abbondante acqua o brodo per farle ammollare.
  3. A parte, preparate un bel trito fine con sedano, carota, aglio e cipolla e fatelo soffriggere in qualche cucchiaio di olio d'oliva, finchè tutte le verdure non sono tenere.
  4. Unite al soffritto la passata rustica e lasciate sobbollire il tutto a fuoco basso per una ventina di minuti.
  5. Strizzate il pane e sbriciolatelo nella passata di pomodoro, mescolando bene perchè si insaporisca. Se preferite la vostra pappa al pomodoro un po' più liquida, aggiungete acqua o brodo fino ad ottenere la consistenza desiderata.
  6. Aggiustate la pappa al pomodoro di sale e pepe, poi unitevi qualche fogliolina di basilico e un filo d'olio crudo.
  7. Fate riposare la pappa al pomodoro per mezz'oretta, poi servitela calda - rimettendola ancora qualche minuto in pentola a fiamma bassa - o a temperatura ambiente.

 

Post più commentati

4 Commenti per Pappa al pomodoro

  • maia

    anche io la adoro e quando ho del pane toscano in casa faccio il possibile per farlo avanzare in modo da poter farne un’ottima pappa al pomodoro!

    ciao
    maia

  • Luciana

    Lo so che sono sapori ben diversi ma a guardare la foto mi è venuta voglia di cuscussù col ragu… e non sono nemmeno le 10 del mattino! :))

  • diana

    tutto buonissimo, ma cosamiconsigliate per preparare questo e altri piatti, tipo l’hummus senza usare cipollao aglio? Il mio compagno non può mangiarli. Uso a volte lo zenzero e con ricette come questa,con il pomodoro, aumento il sedano.
    Ma ho molti dubbi…
    Grazie, sito stupendo!!!
    Diana

  • Jasmine

    @diana ti rispondo via mail!

Lascia un commento!

«

»