Labna

Amore in cucina

Paté di tonno

(English speaker? See the English version!)
E’ passato un anno dalla prima “puntata” di Italian Table Talk, il progetto sulla cucina italiana che condivido con le amiche Giulia, Valeria ed Emiko: incredibile, no?
Per me, che sono terribilmente inconstante, un anno è un tempo lunghissimo, un traguardo non da poco in termini di dedizione a un progetto: in genere mi stanco subito, mentre stavolta – complici l’argomento, che amo molto, e il coinvolgimento delle amiche, che di mese in mese mi richiamano all’ordine – 12 puntate di Italian Table Talk sono davvero volate via.
Questo primo anno di Italian Table Talk merita di essere celebrato un po’: ecco quindi il tema del Table Talk del mese di Giugno, le ricette delle feste, dei compleanni e degli anniversari!

Paté di tonno

Non ho avuto alcun dubbio sulla ricetta a tema “festa” da scegliere questo mese: quando ero piccola, per il mio compleanno, per Natale, Capodanno e per tutte le altre celebrazioni familiari, avevo una sola richiesta da fare a mia madre: paté di tonno!

Il tonno è sempre stato un cibo amatissimo da tutta la mia famiglia, perchè unisce il lato italiano della famiglia a quello mediorientale: anche se siamo consapevoli del fatto che è un pesce a rischio estinzione e andrebbe consumato con molta parsimonia, non sapremmo proprio farne a meno.
Mia madre ci fa il paté, piatto adorato da me e mia sorella, al mio compleanno e nelle feste cattoliche, ma anche la hraimi, il pesce piccante che apre tutte le cene importanti, di Shabbat e durante le feste ebraiche principali: niente, insomma, fa festa a casa nostra quanto il tonno.

Prima di raccontarvi la ricetta festiva di oggi, però, lasciatemi ancora condividere con voi la soddisfazione di un anno di Italian Table Talk su queste pagine: rispolverariamo insieme tutte le ricette che sfornate per ITT.

Maggio ’12 – Pane > Shalut, la torta di pane
Giugno ’12 – Street food > Granita al caffè
Agosto ’12 – Conserve > Cetriolini sott’aceto
Settembre ’12 – Vendemmia > Schiacciata all’uva
Ottobre ’12 – Ognissanti > Pan dei morti
Novembre ’12 – Olio nuovo > Frolla all’olio
Dicembre ’12 – Natale > Mandelbrodt, i cantucci
Gennaio ’13 – Salumi > Amatriciana kosher
Febbraio ’13 – Carnevale > Chiacchiere alla giudia
Marzo ’13 – Pasqua > Pane con l’uovo
Aprile ’13 – Erbe selvatiche > Pasta con le sarde a mare
Maggio ’13 – Colazione > Torta Margherita
Giugno ’13 – Ricette per le feste > Patè di tonno, la ricetta di oggi!

Questo primo anno di avventure culinarie made in Italy non sarebbe stato possibile senza la complice collaborazione di Giulia, Valeria ed Emiko: a loro va un grande grazie per tutto l’entusiasmo con cui portano avanti questo progetto che ogni mese mi riempie di gioia!

Ora basta coi sentimentalismi, bando alle ciance: veniamo subito alla preziosissima, deliziosa ricetta del paté di tonno di mia mamma, che ha rallegrato la nostra tavola per tantissimi compleanni e celebrazioni varie.

Paté di tonno
Tipo di portata: Antipasto
Cucina: Italiana
Tempo di preparazione: 
Tempo totale: 
Porzioni: 4
 
Ingredienti
  • 1 patata grande, lessa
  • 50 g di burro a temperatura ambiente (*)
  • succo di due limone
  • 500 g di tonno sott’olio, scolato
  • 2 tuorli di uovo sodo
  • capperi (facoltativi)
  • sale
Procedimento
  1. Passate nel passaverdure la patata lessa e i tuorli.
  2. Nel mixer, tritate il tonno col burro, il succo di limone e – se vi piacciono – i capperi, poi aggiungete la crema di patate e uovo sodo e mescolate. (*) Ricordatevi che se volete rendere parve, cioè senza latte, questa ricetta basta omettere il burro e sostituirlo con un filo d’olio evo.
  3. Aggiustate il patè di sale, se occorre, poi formate un rotolo e chiudetelo in uno strofinaccio.
  4. Mettete il paté, avvolto nello strofinaccio, su un piatto, dunque fatelo raffreddare in frigo per qualche ora. Se volete fare il classico pesce finto italiano, trasferite la crema di tonno nell’apposito stampo a forma di pesce, leggermente unto.
  5. Servite il paté freddo, decorandolo con capperi e fettine di limone.

 

Patè di tonno

Non siete ancora sazi? Passate a scoprire i post di Giulia, Valeria ed Emiko sul tema delle celebrazioni e delle feste, e non dimenticate di seguirci su Facebook per non perdere i post che verranno!

It’s been a year since the first episode of Italian Table Talk, the project on Italian cuisine that I proudly share with my friends Giulia, Valeria ed Emiko: isn’t it incredible?
I’m terribly inconstant, so believe me if I say that a year is a long time, a goal in terms of dedication to a project: I usually grow tired of everything quickly, but this time – thanks to the interesting topics and the involvement of my girlfriends – 12 episodes of Italian Table Talk happened so effortlessly that I almost didn’t notice.
The first year of Italian Table Talk deserves a bit of celebration: that’s why celebrations are, in fact, the topic of our Table Talk for the month of June.

Tuna Mousse

From the minute we chose the monthly theme, I had no doubt about the festive recipe I wanted to share with you: when I was a child I would ask my mum for only one specific recipe for birthdays, Christmas, New Year etc.: tuna mousse!

My whole family loves tuna, because it combines the Italian side of the family with the Middle Eastern one; even if we are aware of the fact that tuna is an endangered fish and should be consumed sparingly, we wouldn’t know how to do without it!
My mother uses canned tuna to make tuna mousse for my birthday and for most Catholic holidays, but she also uses it to cook hraimi, the spicy fish that opens all the important dinners on Shabbat and Jewish holidays: we wouldn’t know how to party without tuna, at our place.

Before I continue with the recipe, however, let me share with you the joy of 12 months of Italian Table Talks on these pages: let’s take a good look back at them.

May ’12 – Bread > Shalut, la torta di pane
June ’12 – Street food > Iced coffee
August ’12 – Preserves > Pickles
September ’12 – Grape harvest> Schiacciata all’uva
October ’12 – All Saints’ Day > Pan dei morti
November ’12 – Olive oil > Oilve oil crostata
December ’12 – Christmas > Mandelbrodt biscotti
January ’13 – Salumi > Pasta amatriciana kosher
February ’13 – Carnival > Chiacchiere alla giudia
March ’13 – Easter > Mimuna egg bread
April ’13 – Foraging > Pasta with fresh wild fennel
May ’13 – Breakfast > Margherita cake
June ’13 – Celebrations > Tuna mousse

This first year of culinary adventures “made in Italy” would not have been possible without the enthusiasm of Giulia, Valeria and Emiko: they deserve a big, big thank you!

Right, ’nuff said: let’s get straight to my mum’s precious recipe for tuna mousse, that brings joy to our table on most birthdays and celebrations.

Tuna mousse
Tipo di portata: Antipasto
Cucina: Italiana
Tempo di preparazione: 
Tempo totale: 
Porzioni: 4
 
Ingredienti
  • 1 big potatoe, boiled
  • 50 g butter at room temperature (*)
  • juice of 2 lemons
  • 500 g canned tuna
  • 2 boiled egg yoks
  • capers (facoltativi)
  • salt
Procedimento
  1. In the vegetable mill, mash potatoes and egg yoks.
  2. In the electric mixer, mix tuna with butter, lemon juice and capers (if you like them). (*) You can substitute butter with a little bit of olive oil to make the recipe pareve.
  3. Add salt if necessary, then roll the mousse inside a clean kitchen towel.
  4. Place the mousse in the fridge and let it rest there for a couple of hours.
  5. Serve the fish mousse cold and decorate it with capers and lemon slices.

 

Tuna Mousse

Check out more interesting stories about Italian food for parties and celebrations visiting my fellow Italian Table Talk bloggers, Giulia, Valeria and Emiko, and join us on our Facebook page too, so we will always be in touch.

Post più commentati

4 Commenti per Paté di tonno

  • Leonardo

    È buonissimo e non pensavo fosse così facile.
    Ora che lo so, mi salvo la ricetta e addio rosticceria :)

  • Emiko

    This is a dish that reminds me of my mother in law, she likes to prepare this for Christmas eve and some other celebrations too! I am also really mindful of using and eating tuna but I’ve found (here in Australia anyway) the “better” and more sustainable canned tuna to use without feeling guilty! Greenpeace have made a sustainable canned tuna guide which is very handy – there’s even an Italian version: http://www.slowfood.it/sloweb/b76cc2991e5bd678422aedc10027b1ad/sloweb – yay, guilt-free pate di tonno! :) Here’s to a great year of inspiring collaborations and more to come! xx

  • Juls @ Juls' Kitchen

    Per quanto adori il polpettone di tonno, mai e poi mai ho provato il pesce finto, o patè di tonno, ma mi ha messo una voglia incredibile di provarlo e me lo son segnato per questo sabato, che c’è il compleanno di un’amica da festeggiare. Felicissima di condividere con te questo progetto!!

  • Valeria

    I am with Emiko, I have always avoided tuna until I found the OK one at Waitrose, which has the stamp of the MSC sustainable fishery certification, so i started to buy it again although in moderation. I was a huge consumer during University years, as a big salad with tuna and some crackers was usually my to-go lunch between lessons…And I still love it! I never tried to make paté with it, though, and I should try as it sounds like a lovely appetizer idea!

Lascia un commento!

«

»