Labna

Amore in cucina

Peperonata di Gino

Questa peperonata agrodolce è un’imitazione di quella leggendaria del signor Gino, uno dei due proprietari del ristorante Il Carpaccio, a Milano (sono così tradizionalisti che non hanno nemmeno il sito!).

La ricetta è semplicissima ma ha un sapore molto speciale: è mille volte meglio di una peperonata normale, provare per credere!

Per un antipastino da due o tre persone occorrono

  • 1 cipolla di tropea piccola
  • 3 cucchiaio di olio
  • 2 peperoni carnosi, uno rosso e uno giallo, tagliati a listarelle
  • 1 manciata di uvetta, precedentemente ammollatta
  • 2 cucchiaini di zucchero di canna
  • 3 cucchiai d’aceto
  • sale e pepe

Fate un soffritto con olio e cipolla, facendo ammorbidire quest’ultima senza farla scurire troppo.
Quando la cipolla è morbida aggiungete i peperoni e fateli cuocere circa un quarto d’ora, poi aggiungete 1/2 bicchiere di acqua, coprite la pentola col coperchio e lasciate stufare le verdure per un quarto d’ora o più, finchè i peperoni non sono teneri, ma ancora consistenti.
Aggiungete poi lo zucchero, l’aceto, l’uvetta, e fate cuocere la peperonata ancora una decina di minuti, facendo evaporare l’aceto.

Post più commentati

19 Commenti per Peperonata di Gino

  • kri

    gnam….da provare subito! Jasmine sei una fonte inesauribile di idee fantastiche ma soprattutto golose!

  • Wennycara

    Peperoni ed uvetta: un classico per me irrinunciabile!
    Buona giornata,

    wenny

  • Azabel

    Ammetto che mi fa un po’ strano l’aggiunta di acqua in cottura, ma non vedo l’ora di provarla. Ne faccio una molto simile, ma le varianti sono sempre ben accette :)

  • Passiflora

    Bella versione questa! da provare appena i peperoni saranno un po’ più saporiti.. :)

  • marina@qcne

    Dev’essere meravigliosa… voglio provarla (le tue foto sono da urlo, ma che te lo dico a fare ;-))))

  • mariaf

    In realtà questa peperonata è molto simile a quella che prepara(va) la cuoca del ristorante Tassini di Camaldoli in Casentino quando ancora faceva pensione alla maniera tradizionale (ed era buonissima … che rimpianto!!!!).
    Io l’ho fatta alcune (molte) volte con una sola differenza: faccio prima cuocere i peperoni a vapore o coperti in forno con un pò d’acqua e poi li spello: in questo modo sono veramente digeribili!

  • Tery

    Sarebbe un pranzetto perfetto!!!
    Quella ciotola e tanto pane da pucciarci dentro!

  • unpizzicodime

    Mi piace l’abbinamento agrodolce di questo mix… una ricetta da conservare per stupire il palato di chi non si aspetta che i soliti peperoni! Grazie della tua visita, il mio ingresso in punta di piedi in questo mondo di aromi e sapori procede per passi piccoli, ma già poter leggere di bontà come quelle che proponi, rende la giornata migliore! Alla prossima :) Claudia

  • claudia - ilgattogoloso

    naaaa l’uvetta nei peperoni!?!!? La voglio proprio provare questa versione di peperonata!! Io potrei ammazzare per un peperone :D

  • Carlotta

    Peperoni e uvetta?!?!? Le foto mi hanno convinto, da provare subito anche questa!!!!
    buona giornata

  • viola

    che dire, nulla se non che la farò presto. E’ un piatto che mette insieme dei sapori che mi piacciono davvero moltissimo. Un bacio e buona giornata

  • Saretta

    Maddai..sono anni che ho in mente Il Carpaccio,e non ci sono mai andata…Da questo piatto, credo che mi piacrebbe un sacco!
    Grazie del’idea!
    Bacio

  • stefania

    La provo con piacere ,ha un aspetto invitante e delizioso♥

  • Glu.fri

    Ma che bella ..il Carpaccio …che ricordi di milanesitá..

  • maia

    ho giusto in frogo un paio di peperoni!!

    lo provo

  • Pinedda

    amo la peperonataaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa…e amo Labna, anche se diserto nei commenti, lately!
    sorry, il mio nuovo lavoro mi succhia le forze

  • Symposion

    adoro i peperoni e, contrariamente a quello che dicono, io li digerisco sempre! anche di notte :D

  • Anna

    Se ci aggiungi anche i pinoli, diventa una bella caponata siciliana!!!

  • 44gatti

    Ho provato la ricetta ieri sera e l’ho trovata deliziosa! Penso che servita tiepida o fredda sarebbe adatta anche come antipasto vegetariano.
    Non vado al Carpaccio da 15 anni………..grazie anche per avermi ricordato un periodo felice della mia vita!

Lascia un commento!

«

»