Rotelline di tagliatelle fritte dolci

Queste rotelline di pasta all’uovo zuccherata e fritta sono uno dei dolci che ho sperimentato lo scorso fine settimana in vista della festa ebraica di Purim, che celebreremo tra pochi giorni. Volevo fare qualcosa che fosse simile ai tradizionali manicotti di cui vi ho parlato qualche anno fa, ma che somigliasse anche a una specialità romagnola di cui mi ha parlato la mia amica Giulia, i croccantini di Carnevale, dolcetti a base di pasta all’uovo con limone e zucchero, fritti in olio bollente fino a caramellare.

Rotelline di tagliatelle fritte dolci

Onestamente, in una certa misura il mio piano è fallito: le mie rotelline di tagliatelle fritte dolci non assomigliano ai manicotti classici di Purim e nemmeno ai croccantini romagnoli. Tuttavia, l’esperimento è comunque inaspettatamente riuscito: questi dolcetti “ibridi” sono piaciuti molto a tutta la mia famiglia, quindi entreranno a buon diritto nel mio repertorio delle ricette per i mishloach manot, i doni che si offrono agli amici in occasione di Purim.
Certo, ora non mi darò pace finchè non riuscirò a preparare i croccantini di Carnevale come un’autentica azdora romagnola… ma almeno per Purim sono a posto con i regali!

Rotelline di tagliatelle fritte dolci

Rotelline di tagliatelle fritte dolci
Tipo di portata: Dessert
Cucina: Italiana
Tempo di preparazione: 
Tempo di cottura: 
Tempo totale: 
 
Ingredienti
  • 2 limoni
  • 200 g di zucchero
  • 3 uova
  • 2 "gusci" d'acqua
  • farina 00 quanto basta (circa 400 g)
  • olio per friggere
Procedimento
  1. In una ciotola mescolate la scorza di limone e lo zucchero.
  2. Sulla spianatoia o in una seconda ciotola impastate uova, acqua e farina per ottenere una palla di pasta fresca: se volete un ripasso su come si fa la pasta fresca potete rileggere l'articolo di Labna dedicato alla pasta all'uovo. Con la macchina della pasta o col mattarello tirate la sfoglia, tenendola un po‘ morbida, e cospargetela con lo zucchero precedentemente mescolato al limone. Io nelle mie rotelle ho messo relativamente poco zucchero, come credo si intuisca dalla foto, ma vi incoraggio ad abbondare quando proverete la ricetta.
  3. Arrotolate la sfoglia, cercando di far aderire bene il "ripieno", poi tagliate delle rotelle di circa 1 cm di spessore.
  4. Scaldate in un pentolino abbondante olio per friggere; quando l'olio sarà a una temperatura di 180° (potete fare una prova di frittura con una fettina di mela) friggete le rotelle, poche per volta, fino a completa doratura, qualche minuto per lato. Se avete una pinza da cucina, considerate l'opportunità di utilizzarla per impedire alle rotelle di aprirsi in cottura.
  5. Come vedrete, lo zucchero caramellato tenderà a raccogliersi lungo i bordi del pentolino: cambiate l'olio un paio di volte fino a esaurimento rotelle per tenerlo sempre più o meno pulito.
  6. Scolate le rotelle dorate su uno o più fogli di carta per fritti (lo scottex in questo caso non va molto bene perchè i dolcetti potrebbero attaccarsi) e lasciatele raffreddare prima di servire.

 

Rotelline di tagliatelle fritte dolci

Post più commentati

7 Commenti per Rotelline di tagliatelle fritte dolci

  • Simo

    ma che idea carinissima queste rotelline….una tira l’altra!

  • Juls

    per me il limone vince sempre, nel dolce e nel salato, aggiunge quel tono di freschezza che mi conquista. Sono proprio bellini!

  • barbara

    OOOOOOOOOOOHHHHHHHHHHHHHHHHH!! Finalmente dopo tanto tempo una ricetta con almeno UN ingrediente a misura d’uomo!

  • Jasmine

    @Barbara ahahahah, lo so, è che ultimamente mi è preso questo trip del mangiare sano quindi faccio un sacco di cose strane con ingredienti strani… prometto di tenere a mente il feedback e fare anche qualche ricetta “normale” prossimamente :D

  • barbara

    Sul “mangiare sano” avrei parecchie riserve, a dire la verità, visto che si tratta di una dieta con carenze quasi suicide…

  • Raffaella

    Buongiorno! Vi ho trovati da pochi minuti cercando ricette ebraiche dopo avere mangiato cose meravigliose da Yotvata a Roma.
    Vi seguirò sicuramente perché mi piace molto la vostra impostazione e, per fare amicizia, vi offro le mie tagliatelle fritte romagnole, come le ho imparate da mamma e nonna.
    Le trovate cercando su youtube “In cucina con Lalla e Mati”, una casalinga pop (io) e un’aspirante sfoglina (Mati).

    Abbiamo appena iniziato a fare questi video per scherzo…siamo solo a tre…

    Buona cucina con amore!

    Lalla (Raffaella)

  • maria

    Grazie per la tua ricetta! La mia mamma le faceva più caramellate. Si dovrà mettere dello zucchero anche fuori?

Lascia un commento!

«

»