Torta light marmorizzata

This post is also available in English

Una delle ricette più apprezzate dai lettori di Labna è quella della torta light all’acqua, nelle sue molteplici declinazioni: quella alla vaniglia, quella col cioccolato, quella al cacao… sono state tutte un successone, e ci aspettiamo che anche quella di oggi – marmorizzata – non sia da meno!

Torta light marmorizzata

Parte del successo è da attribuirsi al fatto che oggigiorno siamo tutti (o quasi) perennemente a dieta, ma credo anche che ci sia una fetta di lettori che apprezza queste torte per ragioni religiose; ora vi racconto perchè.

Queste ricette sono basate su uno stesso principio, la sostituzione dei latticini con olio e acqua, una tecnica classica della cucina ebraica, che ci permette di preparare buonissimi dolci parve, una parola che significa senza derivati nè della carnè nè del latte (letteralmente “neutri”).
Per noi è importante poter preparare dolci senza latticini per non contravvenire alla norma religiosa che ci impedisce di mescolare la carne e il latte nello stesso pasto; una torta parve può essere servita dopo un pranzo o una cena a base di carne, il che significa che possiamo concederci un dolce goloso a fine pasto senza contravvenire alle regole!

Le mie ricette parve sono perfette non solo per chi le preferisce per ragioni religiose, ma anche per intolleranti al lattosio. Se volete leggerne altre, dolci e salate, le trovate tutte raccolte alla voce “parve” dei nostri tag.

Torta light marmorizzata

Torta light all'acqua marmorizzata
Tipo di portata: Colazione
Cucina: Italiana
Tempo di preparazione: 
Tempo di cottura: 
Tempo totale: 
Porzioni: 1 torta tonda o due plum cake
 
Ingredienti
  • 250 g di farina 00
  • 250 g di zucchero
  • 3 uova
  • 130 gr olio di semi di girasole
  • 130 gr acqua
  • 1 bustina di lievito vanigliato per dolci
  • 3 cucchiai di cacao amaro
Procedimento
  1. In una ciotola capiente (o col KitchenAid) montate con le fruste le uova e lo zucchero per ottenere un composto chiaro e spumoso, Aggiungete l’olio di semi poco alla volta continuando a montare, poi aggiungete l’acqua a filo. In ultimo, setacciate la farina e il lievito nell'impasto, a più riprese, mescolando stavolta delicatamente con una spatola, con un movimento dal basso verso l'alto per non smontare le uova.
  2. Foderate con la carta da forno due stampi da plumcake (o uno da torta tonda) e preriscaldate il forno a 180°.
  3. Dividete l'impasto in due ciotole e aggiungete in una delle due parti il cacao amaro, mescolando bene perchè non rimangano grumi.
  4. Versate delicatamente il composto scuro su quello chiaro dentro allo stampo, alternandoli fino ad esaurire l'impasto.
  5. Cuocete la torta nel forno già caldo a 180° per 40 minuti circa (se in dubbio fate la prova dello stecchino), dunque sfornatela e lasciatela raffreddare a temperatura ambiente.
  6. La torta si conserva bene anche una settimana avvolta in un foglio d'alluminio.

 

Torta light marmorizzata

Post più commentati

4 Commenti per Torta light marmorizzata

  • Donag

    Interessante, ma…mi sembra veramente troppa la quantità di zucchero,è uguale a quella della farina..

  • Sabina

    Sperimentata un’ora dopo avere letto la ricetta. Non proprio light, dato il tenore di zucchero e di olio, ma è stata divorata in un baleno, devo ammetterlo.

  • Gaby

    Buongiorno,navigando navigando vi o trovati …mi complimento con voi per il Blog veramente bello e ben spiegato e molto allegro.Fatta ieri sera questa Torta light io ho diminuito un po’ lo zucchero, devo dire che è stata un successo servita con un cucchiaio di panna vegetale è stata divorata dagli amici golosoni…. grazie.

  • Marlene

    Interessante il fatto di usare l’olio anziché il burro. Ci proverò dimezzando, come faccio per tutte le ricette, lo zucchero. 250 gr. mi pare veramente tantissimo. Oltre che poco dietetico non amo le cose eccessivamente dolci. Grazie comunque

Lascia un commento!

«

»