Torta con tahina, miele e fichi freschi

Qualche settimana fa Vered Guttman – una blogger che scrive di cucina su Haaretz – ha pubblicato per Rosh Hashanah una ricetta molto intrigante, una torta con tahina, miele e spezie che ha subito attirato la mia attenzione.
I lettori di Labna hanno notoriamente un debole per la tahina, sia nei piatti salati che nei dolci: potevo forse tirarmi indietro e non provare per voi questa promettente nuova ricetta? Certamente no!

Torta con tahina, miele e fichi freschi

Così mi sono messa all’opera e dopo 3 tentativi a partire dalla ricetta originale di Vered (comunque molto apprezzati dai miei colleghi, che consumano i miei esperimenti culinari) sono arrivata a quella che secondo me è una perfetta torta con tahina e miele. Somiglia a una normale torta al miele (lekach) di Rosh Hashanah, ma ha anche un deciso sapore di semi di sesamo, che ben si mescola con il profumo della noce moscata e del cardamomo inclusi nella ricetta.
Una volta perfezionata la ricetta, siccome mi piace concedermi un lusso, ho aggiunto alla torta originale anche dei fichi freschi. In questa stagione non so resistere ai fichi e ne compro sempre più di quanti possa mangiarne senza fare indigesitone… ditemi che non sono l’unica!

Torta con tahina, miele e fichi freschi

Torta con tahina, miele e fichi freschi
Tipo di portata: Colazione
Cucina: Ebraica
Tempo di preparazione: 
Tempo di cottura: 
Tempo totale: 
Porzioni: 3 plumcake
 
Ingredienti
  • 125 g di farina 00
  • 6 g di lievito per dolci
  • ½ cucchiaino di cardamomo in polvere
  • 1 grattatina di noce moscata
  • 2 uova
  • 100 g di zucchero
  • 250 g di miele
  • 150 g di tahina
  • 50 g di olio di semi di arachidi o girasole
  • 1 arancia
  • 8-10 piccoli fichi freschi (io ne ho messi 3 per torta)
Procedimento
  1. In una ciotola capiente o nel Kitchen Aid lavorate con le fruste le uova intere per circa 5 minuti, per ottenere una crema densa; aggiungete poi lo zucchero e il miele, mescolando bene, poi la tahina e l'olio. A parte, spremete l'arancia.
  2. Sempre con le fruste elettriche accese, ma a bassa velocità, unite all'impasto poco per volta il succo d'arancia e la farina mescolata con il lievito e le spezie, alternandoli.
  3. Preriscaldate il forno a 180° e foderate due o tre stampi da plumcake con la carta da forno. Io ho usato degli stampi usa e getta di alluminio e ho fatto 3 plumcake medio-piccoli.
  4. Versate l'impasto negli stampi precedentemente preparati e aggiungete i fichi freschi, interi o a pezzi - i miei erano interi.
  5. Cuocete le torte per circa 50-55 minuti, ma fate la prova dello stecchino prima di sfornare. Non aprite per nessuna ragione il forno prima che sia trascorso il tempo indicato, altrimenti il dolce si "siederà" al centro - sarà ancora buono, ma non bello da vedere.
  6. La torta si conserva serenamente a temperatura ambiente o in frigo per ⅚ giorni.

 

Save

Save

Save

Save

Save

Save

Post più commentati

2 Commenti per Torta con tahina, miele e fichi freschi

  • Karin

    Come lo vedi il burro d’arachidi al posto della tahina?

  • Jasmine

    @Karin si potrebbe provare!

Lascia un commento!

«

»