Vegan banana bread

Questo banana bread vegano e salutista è una delle prime ricette che ho preparato nel 2015, animata dal buon proposito di diminuire uova, latticini, olio e prodotti raffinati nella mia dieta.

Vegan banana bread

Come altre ricette vegan di cui mi sono innamorata (qualcuno ha detto “pizzette“?!), il vegan banana bread è stato una rivelazione assoluta, non solo per la bontà indiscussa che lo caratterizza, ma anche per la facilità della preparazione: dovete solo mescolare una manciata di ingredienti normali che avete già in dispensa et voilà, la nostra torta è pronta.

Questa semplicità costituisce un grande valore aggiunto in una ricetta vegana, almeno per me, perchè non c’è niente di peggio che innamorarsi di ricette piene di ingredienti strani e introvabili, che non potremo mai preparare senza giorni di pianificazione strategica e lunghe ricerche nei negozietti bio…

Insomma, nel giro di un paio di giorni questo banana bread è diventato la mia soluzione preferita per colazione e merenda: ne sforno uno ogni domenica. Certo, me ne concedo solo una fettina molto sottile, per non rovinarmi la dieta, ma posso farlo con meno sensi di colpa e pensando che tutto sommato il mio spuntino è piuttosto sano.

Vegan banana bread
Tipo di portata: Colazione
Cucina: Americana
Tempo di preparazione: 
Tempo di cottura: 
Tempo totale: 
Porzioni: 1 plumcake
 
Ingredienti
  • 4 banane
  • 130 g di zucchero di canna
  • 4 cucchiai da tavola di acqua
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
  • 240 g di farina integrale
  • 1 cucchiaino di lievito per dolci
Procedimento
  1. Preriscaldate il forno a 180° e preparate uno stampo da plumcake grande (o due medio-piccoli, ancora meglio, se li avete) foderandolo di carta da forno.
  2. In una ciotola schiacciate le banane con una forchetta, poi unite lo zucchero, l'estratto di vaniglia e l'acqua, mescolando bene con la solita forchetta. Aggiungete il lievito e la farina e uniteli alla crema di banana per ottenere un impasto denso e appiccicoso, sommariamente unforme.
  3. In questa fase potete aggiungere all'impasto anche un po' di gocce di cioccolato o frutta secca, se volete.
  4. Trasferite l'impasto nello stampo precedentemente preparato e fate cuocere nel forno già caldo per circa 60 minuti.
  5. Sfornate il dolce e fatelo raffreddare bene prima di servire. Personalmente, trovo che questa torta sia buona appena fatta, ma ancora più buona il giorno dopo.

 

Post più commentati

14 Commenti per Vegan banana bread

  • Elisa

    Mi incuriosisce tantissimo, la proverò prossimamente! :D
    Ps: Ho appena scoperto il tuo blog…messo già tra i preferiti! :)

  • Bebe

    Ciao :)
    Fatta oggi, davvero buona!
    La farina integrale nasconde il giusto il sapore di banana e non è troppo dolce.

    Certo se ci aggiungi un pochino di Nutella sopra a freddo….

    Un bacio
    R

  • Jasmine

    @Bebe evviva! la Nutella è un’ottima idea! ma se provi con dei pezzetti di cioccolato già nell’impasto… yum! :)

  • Angelica

    Cara Jasmine,
    proverò questa ricetta vegan solo perchè la raccomandi tu, sappilo ;)

  • Elena

    Anche io per diversi motivi sto cercando di sostituire la farina 00con l’integrale dove posso…e’ vero….le ricette con ingredienti presenti gia’ in casa sono quelle piu’ veloci da provare…..segnata!!!

  • alice

    Ciao! blog favoloso, e appena l’ho scoperto ho fatto subito subito questa ricetta! una cosa però: io ho tenuto il dolce in forno per 60 minuti a 180 esattamente come dici tu.. mi è però rimasto molto umido e un pochino “gommoso”. è giusto così? forse ho saltato qualche accorgimento..
    un abbraccio
    Alice

  • Elisabetta

    La mia bambina di 6 anni e mezzo l’ha appena preparata da sola.Ha voluto cambiare la farina integrale con quella 00,e aggiunto uvetta perché intollerante al cioccolato, ma per il resto ha rispettato tutto passo passo. Vedremo fra un ora

  • Fabio

    Vi potrà sembrare strano, ma io una ricetta del genere l’ho provata 20 anni fa in Africa, quando ero ospite di una missione in Zambia. Alcuni volontari un pomeriggio si offrirono di prepararla e usarono le banane africane ( un certo tipo, perchè soltanto nella piantagione della missione ne esistevano 5 tipi diversi, tutti sconosciuti in Italia) che erano saporite il doppio di quelle che si trovano qui. Poi ho provato a rifarlo a casa, ma il sapore non è più stato lo stesso!

  • Angelica

    Provata come promesso, molto buona.
    Ho aggiunto solo qualche goccia di cioccolato perchè ce l’avevo e una spruzzata di cannella…da rifare!

  • Jasmine

    Che bella storia Fabio! In effetti sulle banane c’è stato un grande processo di selezione e “semplificazione” nell’importazione nei mercati europei. Forse però puoi andare a cercare le banane nei negozi etnici se ce ne sono nella città dove vivi: io a volte scovo tipi di frutta e verdura stranissimi, mai visti prima :)

  • Buonissima

    Per avere così pochi ingredienti è squisita. Ci ho aggiunto cioccolato e noci.
    Da rifare

  • Sabina

    Te lo devo dire: il tuo Vegan Banana Bread è ormai diventato un classico della mia cucina. E non solo per colazione.

    Per la cenetta vegana delle feste, ne ho servita una fetta accompagnata da una gelatina all’arancia. Un figurone, per un dolce davvero delizioso e sano.

  • 666

    Io aggiungo un cucchiaino di bicarbonato

  • giuliana

    Fatta ma nn so perché ma la mia nn ha lievitato, è rimasta ammassata nel centro…. la ricetta l’ho seguita passo a passo, avete consigli? dovevo forse lasciare l’impato a riposare per un’oretta?? grazie dei consigli.

Lascia un commento!

«

»