Go Back Email Link
+ servings
Estratto di vaniglia

Estratto di vaniglia fatto in casa

Preparazione 5 min
Cottura 5 min
Tempo totale 10 min
Portata Basi
Cucina Italiana
Porzioni 125 ml

Ingredienti
  

  • 125 ml di vodka
  • 4 baccelli di vaniglia

Istruzioni
 

  • Predisponete un vasetto Bormioli (o simile) ben pulito, di quelli che solitamente si usano per la marmellata.
  • Mettete a bagno con poca acqua calda i baccelli di vaniglia per un'oretta: soprattutto se i baccelli non fossero freschissimi, questo faciliterà l'estrazione dei semini in un secondo momento.
  • Aprite i baccelli a metà con un coltello affilato e raschiatene l’interno con la parte non affilata della lama: otterrete una polvere umida nera, che piano piano potrete trasferire nel vasetto predisposto, insieme ai baccelli vuoti, tagliati in 4 parti.
  • In un pentolino capiente, scaldate a fiamma bassa 125 ml di vodka: lavorate con cautela, perchè la vodka si può infiammare. Se avete un termometro da caramelle, vi incoraggio ad usarlo: potrete controllare meglio la temperatura del liquido.
  • Poiché l’alcool etilico bolle a 78°, arrivati a circa 75° comincerete a vedere delle bollicine che si formano e raggiungono la superficie: è alcool etilico che si vaporizza. Spegnete subito il fuoco, versate immediatamente la vodka nel vasetto insieme alla vaniglia, e richiudete subito ermeticamente il contenitore.
  • Scaldate un pentolino di acqua a circa 70° (meno del bollore, ma l'acqua dev'essere comunque calda) e immergetevi completamente il vasetto di vodka ben chiuso: la vodka si raffredderà lentamente e l’estrazione dell'essenza di vaniglia procederà più spedita.
  • Aspettate un paio d'ore, poi trasferite il vasetto nella dispensa.
  • Dopo una settimana potrete già utilizzare l'estratto di vaniglia così preparato, ma più lo lascerete riposare, migliore sarà il sapore.
Hai provato questa ricetta?Taggaci su Instagram e facci vedere il risultato!