Labna

Amore in cucina

Zuppa di finocchi e cavolfiore

Qualche giorno fa, quando il PresDelCons ha detto che è “meglio essere appassionati di belle ragazze che gay”, molte persone – indipendentemente dal proprio orientamento sessuale – si sono sentite insultate, offese nella propria dignità e nella propria intelligenza.
Un’amica foodblogger ha colto la palla al balzo e, ispirata dalla manifestazione “Porta un finocchio per Silvio” organizzata dall’Arcigay a Firenze sabato scorso, ha lanciato una raccolta di ricette che abbiano per protagonista… beh, il finocchio, naturalmente!

Se l’Italia fosse un paese più civile, l’omofobia sarebbe un reato, come raccomanda l’Unione Europea nella risoluzione del 18 gennaio 2006.
Visto che così non è – l’andazzo fa pensare tutt’altro – ci è sembrato opportuno sensibilizzare chi legge sul tema con gli strumenti chi abbiamo: la parola, l’ironia, i mestoli e le padelle.

Così, oggi anche Labna mette un finocchio a cena, preparando una semplice zuppa calda.

Per due porzioni abbondanti occorrono

  • 1 finocchio
  • 1/2 cavolfiore
  • 1 spicchio d’aglio
  • 2 cucchiai d’olio
  • sale e pepe
  • latte o latte di soia
  • mandorle a scaglie

Fate cuocere in pentola a pressione il finocchio e il cavolfiore, giù puliti e tagliati a tocchi, con acqua sufficiente a coprirli, per 15/20 minuti dal fischio.
Mettete da parte il brodo così ottenuto e trasferite poi le verdure in padella con l’olio e l’aglio; stufate in questo modo le verdure per una decina di minuti, avendo cura di aggiustare nel frattempo il sale e il pepe.
Frullate le verdure con parte del loro brodo ed eventualmente un pochino di latte (anche di soia, per chi non usa il latte), fino ad ottenere una crema la cui consistenza vi piaccia: io ho usato poco brodo e poco latte, perchè mi piacciono le zuppe dense, ma potete anche allungare la zuppa, alleggerendola molto.
Tostate le scaglie di mandorla in una padella antiaderente (niente olio) e usatele per decorare la zuppa, insieme a qualche ciuffetto della chioma del finocchio e un po’ di pepe appena macinato.

Post più commentati

13 Commenti per Zuppa di finocchi e cavolfiore

  • Alessandra

    Bellissima la zuppa e la foto! E l’iniziativa, ovviamente :-)

    ciao
    Alessandra

  • lagaiaceliaca

    grazie per aver partecipato malgrado i tempi ristrettissimi!
    apprezziamo l’impegno, e soprattutto apprezziamo la sensibilità civile che ci sta dietro!

    bella l’idea della zuppa, da sperimentare…

  • vale

    mmmmm buona! e dietetica!!

  • Saretta

    Io non ho pronta la ricetta per oggi ma…ammiro la tua e l’iniziativa in generale!
    bacio

  • Vero

    Non avevo dubbi sulla tua partecipazione!! :)

  • giulia

    anche tu oggi ti depuri???

    ;)

    un bacione

  • catobleppa

    Bellissima! Purtroppo non mi piacciono i finocchi (quelli da mangiare, intendo! E’ l’unica verdura che non mangio) ma apprezzo molto l’iniziativa!

  • FrancescaV

    ottima ricetta per questa iniziativa. Una zuppa così stasera sarebbe perfetta.

  • Fabiana

    Che meraviglia! Brava come sempre.
    Bello ritrovarsi in tanti ad esprimere le nostre idee!
    :-*

  • Bobi

    Bella l’iniziativa! Ma ancora piu’ bella la foto – a me piace tanto il finocchio e da un po’ di tempo cercavo delle ricette. La tua decisamente si fara’ ! Grazie

  • Symposion

    semplice zuppa ma d’effetto e soprattutto un segno di protesta contro che pensa di averla sempre vinta!
    anch’io ho partecipato :)

  • Milen@

    Non li ho mai abbinati ai cavolfiori …

  • Vegolicious

    This soup looks luxurious and delicious.

    I’d love for you to submit one of your beautiful photos, and a link to your post, to my vegetarian food photo gallery showcasing the best vegetarian dishes and recipes on the web. Feel free to submit any other vegetarian recipes too.

Lascia un commento!

«

»