Labna

Amore in cucina

Spaghetti con la bottarga

Dopo una giornata faticosa e un’ora e mezzo di Kung Fu si torna a casa (finalmente): quale miglior momento per farsi una bella pasta? Gli spaghetti con la bottarga sono un primo piatto molto appetitoso, semplice e veloce da preparare.

La bottarga è ricavata dalle uova di muggine (cefalo) o di tonno, essiccate e lasciate stagionare. La bottarga ricavata dalle uova di tonno ha un sapore molto più deciso ed è molto più economica di quella di muggine.
Anche se le origini della bottarga risalgono la storia fino ai fenici, la Sardegna si dichiara la regione specializzata, a tal punto che ne è un prodotto tipico.
Non provare questa golosità sarebbe un vero peccato.

Ingredienti per 3/4 persone:

  • 1 spicchio d’aglio
  • 80 g bottarga di muggine (se di tonno usatene meno)
  • 5 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • 400 g di pasta, spaghetti o fettuccine
  • pepe nero macinato q.b.
  • 2 cucchiai di prezzemolo tritato

Lessate la pasta in acqua non troppo salata (la bottarga è abbastanza salata di suo).
In commercio si trova la bottarga in polvere essiccata o fresca in confezione sottovuoto: è sicuramente meglio preferire la seconda.
Mentre la pasta si cuoce grattugiate la bottarga, se non è già in polvere; nel frattempo, mettete lo spicchio d’aglio pulito a dorare in una padella con dell’olio.
Togliete la padella dal fuoco, buttate via lo spicchio d’aglio e mettete nella padella 2/3 della bottarga grattugiata, 2/3 del prezzemolo tritato, il pepe nero macinato e infine un paio di mestoli di acqua di cottura: mescolate bene finchè il tutto diventa una crema.

Quando la pasta è al dente, scolatela, buttatela nella padella con il condimento e fatela saltare a fuoco allegro per qualche minuto, finchè il condimento risulta ben amalgamato ma non troppo asciutto.

Una volta riempiti i piatti, spolverateli con la restante bottarga e prezzemolo tritato e servite.

Pensate in alla sardegna metre mangiate e… buon appetito!

Post più commentati

10 Commenti per Spaghetti con la bottarga

  • terry

    … mai mangiata sta bottarga, l’altro giorno un’amica sarda me ne esaltava il gusto, magari con un tocco di agrume…. non sai che voglia di provarla che mi è venuta…ora vedo la tua ricetta…ancora di più!
    provvederò!:)

  • Chiara

    splendida foto….invoglia!

  • Claudia

    E’ da pcoo che ho iniziato ad apprezzare la bottarga… Questi tuoi spaghetti son proprio buoni!!!! smack e buon w.e. .-)

  • Ale

    la preparo anche io ogni tanto, è gustosissima e veloce caratteristiche importanti ! A presto

  • Ely

    buoni, li ho provati tante volte e mai cucinati, la bottarga rende speciale a mio parere tanti piatti! ciao Ely

  • Wennycara

    Da noi un classico: da quando l’ho scoperto non ne ho più fatto a meno!
    Buona serata,

    wenny

  • iana

    che buona, e ti risolve alla grande un pasto al volo!

  • marifra79

    Sai che nemmeno io l’ho mai mangiata la bottarga…NIente male!UN ABBRACCIO

  • shayma

    che buona, manuel! lovely dish. i adore bottarga. i ever smother it on toast, i know, sounds vile, right? but i love it. best wishes to you and J, shayma

  • Luca

    Ne ho appena mangiato un bel piatto, grazie a questo post!
    Quel barattoletto di bottarga tritata che mi aveva riportato dalla Sardegna una cara amica di mia mamma, era già da un po’ che mi guardava dal frigo, implorando: “scegli me! ti prego!”.
    Ed oggi è stato il suo turno.
    Certo, non avevo a disposizione il prezzemolo, ma fa nulla. Unica avvertenza: attenzione con l’olio, non abbondate (la dose di Manuel è perfetta), altrimenti la pasta risulterà un po’ troppo grassa e pesante, poi scegliete un olio d’oliva delicato, per non prevaricare il sapore del pesce.
    Ecco, forse se avessi letto prima il commento di Terry avrei aggiunto una spruzzatina di limone, e, perché no, anche un po’ della sua buccia grattugiata, che forse ne alleggerisce il sapore.

Lascia un commento!

«

»