Pudding di pane azzimo e mele

This post is also available in English

Come ogni anno, insieme ai primi accenni di primavera si avvicina Pesach, la Pasqua ebraica.
In ogni casa ebraica in questi giorni si fanno accurate pulizie per assicurarsi che non sia rimasta la più piccola traccia di cibo lievitato – vietato per gli 8 giorni di Pesach – ma soprattutto si comincia a passare una quantità irragionevole di tempo a pianificare le cene rituali che si faranno con famiglia e amici, alla ricerca frenetica e disperata di ricette – soprattutto dolci – che siano commestibili e allo stesso tempo rispettino i divieti della festa.

Pudding di pane azzimo e mele

La ricetta che vi racconto oggi è una delle più semplici e buone sperimentate negli ultimi anni: si tratta di un kugel, praticamente un pudding, di pane azzimo e mele, che ho imparato dalle amiche del Monday Morning Cooking Club. Per la maggior parte delle persone costrette a mangiarlo, il pane azzimo è peggio del cartone… eppure in questa ricetta diventa squisito!

Questa ricetta può essere preparata in versione senza glutine se vi procurate il pane azzimo senza glutine, che ormai si trova anche in un sacco di supermercati.

Pudding di pane azzimo e mele
Tipo di portata: Dessert
Cucina: Ebraica
Tempo di preparazione: 
Tempo di cottura: 
Tempo totale: 
Porzioni: 8
 
Ingredienti
  • 3 fogli di matzà (pane azzimo)
  • 6 uova
  • 100 g di zucchero
  • ½ cucchiaino di cannella per il riepieno
  • 1 pizzico di sale
  • 75 g di uvetta
  • 4 mele
  • 115 g di burro fuso (o margarina)
  • 50 g di zucchero per guarnire
  • 2 cucchiaini di cannella per guarnire
Procedimento
  1. Preriscaldate il forno a 180 ℃ e imburrare una teglia quadrata da 20 cm.
  2. Sbucciate le mele e grattugiatele grossolanamente.
  3. Spezzettate la matzà a tocchetti di circa 3 cm, mettetela a mollo in acqua fredda per un minuto, dunque strizzatela bene e mettetela da parte.
  4. In una ciotola capiente, sbattete le uova, lo zucchero, il sale e la cannella, dunque aggiungete l'uvetta, le mele grattugiate e la matzà ammollata.
  5. Trasferite il composto così ottenuto nella teglia precedentemente preparata, dunque versatevi sopra il burro fuso e cospargete con zucchero e cannella a piacere.
  6. Cuocet il pudding per per 45 minuti, finchè non è ben dorato.

 

Pudding di pane azzimo e mele

Nella foto, vedete il nostro dolce accompagnato dalla classica crema pasticcera di Manuel, che ho tenuto abbastanza liquida per “bagnare” il pudding. Anche della panna montata, però, ci starebbe benissimo.


Lascia un commento!