Borekas di spinaci

Le borekas sono uno sfizioso finger food che esiste in tutto il Mediterraneo. C’è chi le fa con la sfoglia, chi con la pasta phillo, chi fa un ripieno vegetariano, chi ne preferisce uno con la carne… ma il fragrante triangolino non cambia mai!
Perfette per l’aperitivo o come antipasto quando ci sono amici a cena, le borekas sono facili da preparare e il successo è sempre assicurato.

Noi ebrei mangiamo le borekas molto spesso durante il kiddush di Shabbat: finita la funzione del sabato in sinagoga, infatti, si usa benedire il vino (kiddush, per l’appunto) e fare un spuntino prima del rientro a casa, spuntino che spesso prevede piccoli panini, borekitas, biscotti, dolcetti e altre specialità.

Le borekas possono essere ripiene di formaggio e spinaci, come in questo caso, ma anche di formaggio e melanzane, o solo formaggio; alcuni usano aggiungere anche l’uovo sodo, in cottura o quando le borekas sono pronte, aprendole a metà.
Disclaimer: attenzione a non confondere le borekas con le burik, di cui abbiamo parlato tempo fa: le borekas sono fatte di sfoglia e cotte al forno, mentre le burik sono fatte con l’apposita pasta per burik e sono fritte!

Per preparare 10 borekas grandi (o tantissime piccole borekas, come nella prima foto) occorrono

  • 3 rotoli di pasta sfoglia
  • 500 g di spinaci freschi
  • 1 spicchio d’aglio
  • olio extravergine d’oliva q.b.
  • 100 g di gvinah levanah, cioè formaggio bianco, tipo Philadelphia
  • 100 g di formaggio tipo feta o ricotta di media stagionatura
  • 50 g di parmigiano
  • 1 cucchiaino di pan grattato (se serve)
  • 1 uovo per spennellare le borekas
  • semi di sesamo bianco o nero per la decorazione
  • sale e pepe

Per prima cosa preparate il ripieno per le borekas.
Fate cuocere gli spinaci in padella con con pochissimo olio e uno spicchio d’aglio finchè non sono cotti e teneri, aggiungendo un filo d’acqua se necessario; quando gli spinaci sono cotti, tagliateli grossolanamente al coltello e unitevi i vari tipi di formaggio, per ottenere un impasto morbido ma non liquido (aggiungerete il pan grattato se necessario), poi aggiustate sale e pepe secondo il vostro gusto.
Stendete i fogli di sfoglia abbastanza sottili: se usate la sfoglia “pronta” del banco frigo lo spessore indicativamente andrà bene per borekas grandi, mentre per quelle mini bisogna tirare la pasta un po’ col matterello.
Tagliate dei quadrati di impasto della misura di 12 cm per lato se fate borekas grandi o di 4 cm per lato se fate borekas piccole, e disponete il ripieno senza eccedere al centro di ogni quadrato.
Sbattete l’uovo tenuto da parte con un filo d’acqua e utilizzate l’uovo per spennellare delicatamente i bordi delle borekas, in modo da poterle sigillare meglio mentre le chiudete a triangolo con le dita.
Preriscaldate il forno a 180° e predisponete una teglia coperta di carta da forno.
Disponete le borekas sulla teglia predisposta e spennellatele leggermente d’uovo sbattuto, poi aggiungete subito una bella spolverata di semi di sesamo bianco e nero.
Quando tutte le borekas sono pronte e decorate trasferite la teglia in forno e fate cuocere le borekas una decina di minuti, fino a quando l’impasto non è ben sfogliato e dorato.

Post più commentati

15 Commenti per Borekas di spinaci

  • chiarina-ina

    Complimenti, qualsiasi cosa voi facciate ne vengono fuori delle foto da acquolina :)

  • andre

    buone facili e veloci, un ottimo finger food!!!

  • Eleonora

    ooooohhhh!
    Che languorino! Mi piacciono un sacco, sembrano dei panzerotti :)
    Li proverò sicuramente.

  • Arianna

    Che buoni questi fagottini!!!!

  • Sara

    Mi ricordano molto i parenti greci o turchi, la sostanza è che sono buonissimi!

  • Irma

    Buoni!!! Li ho assaggiati durante la mia vacanza in Israele! Grazie per la ricetta! Proverò a farli sicuramente! :)

  • maia

    ma che carini!

  • breakfast at lizzy's

    Davvero sfiziosi! questi sono proprio da provare!!

  • kordelia

    i pizzaioli egiziani sotto casa li riempiono anche con mozzarella e pomodoro, mantenendo il sesamo sulla superficie, che ci sta benissimo. cucina fusion :-)

  • Cey

    Io non li ho mai assaggiati, perchè non sono diffusi anche in casa nostra, ma è vero le vostre foto fanno venire voglia di entrare nello schermo =)

  • Enrico

    Li conosco di nome ma non li ho mai assaggiati.
    Ma che buoni devono essere.
    Un saluto e speriamo di rivederci presto.
    Enrico

  • stefania

    mai sentiti e… assolutamente da provare!
    grazie mille!

  • KeBob

    Non li ho mai sperimentati questi triangolini….sembrano deliziosi…sono davvero così diffusi?

  • Andrea B

    Fatti stasera, velocissimi da fare e perfetti per contorno o antipasto . Li provati anche con semi di papavero sopra. Ciao. Grazie

Lascia un commento!

«

»