Orzotto alle verdure

Un paio di domeniche fa sono stata a un brunch sui Navigli qui a Milano e una voce del menu mi ha attratta più di altre: l’orzotto.

Non avevo mai provato prima d’ora a cuocere l’orzo come il risotto, ma mi è sembrata un’idea fantastica: l’orzotto è delizioso, una vera rivelazione!

Per 4 porzioni circa vi occorrono

  • 450 g di verdura (nel mio caso carote, patate e piselli)
  • 200 g orzo perlato
  • 50 g burro
  • 1 cipolla
  • vino bianco secco
  • un dado vegetale
  • parmigiano grattugiato

Preparate del brodo con g 750 di acqua e il dado: insomma, se aveste del brodo vero sarebbe anche meglio, ma il dado andrà benissimo.
Tritate la cipolla finemente e lasciatela appassire in una pentola dal bordo basso con circa metà del burro.
Unite alla cipolla le verdure e lasciatele stufare per qualche minuto, poi unite anche l’orzo e, mescolando con un cucchiaio di legno, fatelo insaporire come si fa per un risotto.
Sfumate con mezzo bicchiere di vino e lasciate che evapori, poi versate in pentola parte del brodo caldo precedentemente preparato. Lasciate consumare il brodo e quando questo è evaporato aggiungete il restante.
Fate prendere il bollore al brodo, abbassate la fiamma e cuocete l’orzotto coperto per circa mezz’ora, controllando di tanto in tanto l’orzotto e mescolandolo.
Trascorsa mezz’ora spegnete la fiamma, mantecate l’orzotto ormai giunto a cottura con il burro che avevate lasciato da parte e abbondante parmigiano.

Post più commentati

14 Commenti per Orzotto alle verdure

  • Linda (lericetteperfette)

    ciao Jasmine, anch’io adoro l’orzotto, questo è molto semplice e perfetto per questi primi freddi!!

  • Simo

    Adoro l’orzotto!!!!!!! Io lo faccio sempre coi funghi, questa tua versione è bellissima, buona e colorata…
    Un abbraccio, buon lunedì!

  • Tery

    Che buono l’orzotto! E’ proprio una coccola… in queste giornate con i primi freddi va piacere solo immaginarselo!

  • Francesca Q.

    bello, colorato e leggero!

  • Saretta

    Io adoro sin da piccola l’orzotto coi funghi che faceva mia mamma..già che ci penso devo farlo!Ma..di quale locale si tratta?Amo i navigli…

  • Nuts about food

    Proprio ieri ho fatto un brunch in un posto ‘nuovo’ sui Navigli…e che tu ci creda o no, ho visto per la prima volta da vicino la Chiesa di San Cristoforo…dopo anni (tanti) a Milano.

  • Wennycara

    Io lo provai l’anno scorso, con una ricetta di salsadisapa. E’ davvero sorprendente come cottura, e trovo che l’orzo renda tantissimo!
    Un abbraccio,

    wenny

  • Reb

    Jas, sono certa ti piacerebbe ancor di più col monococco, devi assolutamente provarlo!

  • maia

    che buono, la foto e’ bellissima!

  • Elisa

    L’orzo, ma dovrei dire anche il farro et similia: a casa mia non li mangiamo mai! cavolo, devo cercare di modificare la dieta familiare!

  • patricia b.

    L’ho sempre mangiato come minestrone trentino… così mai… e pensa che c’è l’ho lì in dispensa chissà da quanto!!
    Buona settimana:)
    Pat

  • Laura

    Ciao e buon pomeriggio e buon Sabato ,complimenti per il bel blog .Non ho mai cucinato l’orzo imn questo caso non ho mai fatto un’ orzotto ,ma la tua idea mi stuzzica molto bravaaaa.
    Ciao
    Laura

  • Michela

    Ho provato a farlo con le verdure che il frigo offriva seguendo la tua ricetta,meraviglioso.
    Buona domenica e grazie.Michela

  • Luciano

    L’orzotto è una valida alternativa alla solita insalata di riso, il mio suggerimento quindi è di provarlo freddo, o comunque a temperatura ambiente, aggiungenete verdure fresche di stagione (carote, sedano, pomodorini e peperoni gialli, tutto a cubetti), menta, basilico, zafferano e qualche gambero, squisitissimo!

Lascia un commento!

«

»