Anzac biscuits

Gli ANZAC biscuits sono dei biscotti buonissimissimi a base di fiocchi d’avena e farina di cocco, morbidi al centro e croccanti ai bordi, con un gusto di burro fuso e caramello che… niente, se non li avete provati non potete immaginarlo, bisogna assaggiarli per farsi un’idea.

Anzac biscuit

Ci sono diverse ipotesi sulla storia degli ANZAC biscuits; la prima, più nota, è che delle gallette d’avena e cocco venissero mandate dalle mogli ai soldati delle forze armate australiane e neozelandesi (ANZAC) in servizio all’estero, in virtù della loro lunga conservazione; un’altra versione della storia è che questi biscotti fossero distribuiti in occasione di eventi benefici di foundraising a favore dei soldati nelle forze armate locali. In ogni caso, questi biscotti sono diventati un classico della cucina australiana e sono indelebilmente associati all’ANZAC day, il giorno dedicato alla commemorazione dei caduti in guerra in Australia e Nuova Zelanda.
Nessuna di queste storie, però è quella che vorrei raccontarvi oggi: per me, questi biscotti hanno un valore sentimentale e portano con sè una piccola storia personale che ho voglia di condividere con voi per iniziare in dolcezza l’anno nuovo.

Come alcuni di voi sanno, dopo tre anni trascorsi in Germania, in questi ultimi giorni sono tornata a vivere a Milano.
Della Germania non ho amato granchè: è un paese che mi ha accolto generosamente e nel quale ho vissuto bene, ma della cui cultura non mi sono innamorata nemmeno un po’. Così, visto che tra me e i tedeschi non sembrava esserci feeling, mi sono dedicata ad assorbire altre due culture con cui sono stata in contatto in questi tre anni: quella argentina, di cui vi ho già parlato in moltissime occasioni (dulce de leche, alfajores, medialunas, bizcochitos ecc.), scoperta attraverso il tango, e quella australiana, conosciuta attraverso lo sguardo nostalgico degli amici australiani, expat per lavoro nella gelida Monaco di Baviera insieme a me.

I miei aussies (hello Laura, Margaux, Jarrod and Trent!), tra i miei amici più preziosi in questi tre anni, mi hanno raccontato tante cose del loro paese – che non vedo l’ora di visitare – ma soprattutto mi hanno parlato del cibo: i leggendari Tim Tams da mangiare col caffè, la classica pavlova, i jaffles col formaggio, i sausage rolls, o ancora i lamingtons, la vegemite, l’avo toast, il latte con il cacao Milo…

Tra queste specialità non potevano mancare gli ANZAC biscuits, largamente lodati dai miei amici australiani come una delle cose più buone del mondo. Così, dato che notoriamente  il mio modo di manifestare affetto per le persone passa per lo più per la cucina, un giorno mi sono messa ai fornelli e ho sperimentato un po’ di ricette dei famosi ANZAC biscuits. Confesso che non mi sono venuti bene al primo colpo, ma dopo un paio di esperimenti sono arrivata a un risultato che pare sia simile all’originale.
Una volta testata la ricetta, abbiamo preparato gli anzac biscuits sia in occasione dell’ANZAC Day che per l’Australia day, con grande soddisfazione degli amici australiani… e di tutti gli altri colleghi che li hanno assaggiati!

Anzac biscuits
Tipo di portata: Dessert
Cucina: Australiana
Tempo di preparazione: 
Tempo di cottura: 
Tempo totale: 
Porzioni: 25 biscotti
 
Ingredienti
  • 120 g burro
  • 40 ml di golden syrup
  • 120 g di fiocchi d'avena
  • 125 g di farina di cocco (idealmente quella fine, non quella che sembra cocco grattugiato)
  • 155 g di farina 00
  • 140 g di zucchero bianco
  • 60 g di zucchero di canna
  • 6 g di bicarbonato
  • 40 ml di acqua bollente
Procedimento
  1. In una ciotola mescolate i fiocchi d'avena, la farina di cocco, i due tipi di zucchero e la farina 00.
  2. In un pentolino sciogliete a fiamma bassa il burro insieme al golden syrup.
  3. In un bicchiere sciogliete il bicarbonato nell'acqua, poi aggiungete il liquido così ottenuto al burro fuso.
  4. Unite il burro fuso agli ingredienti secchi della ciotola e mescolate il tutto per ottenere un impasto omogeneo.
  5. Preriscaldate il forno a 150° e ricoprite la teglia con della carta da forno.
  6. Fate delle palline di impasto della dimensione di una noce, disponetene circa 6/8 sulla teglia (si allargheranno in cottura) e schiacciatele delicatamente con le dita per ottenere dei dischi.
  7. Fate cuocere i biscotti a 150° per circa 15 minuti, poi fateli raffreddare su una gratella. Si conservano a lungo senza problemi in una scatola di latta.

Gli amici australiani conosciuti a Monaco mi mancheranno molto, ma sono felice di portare a casa con me molti ricordi condivisi e il sapore meraviglioso degli anzac biscuits.

Spero che l’anno che inizia porti a me – e, perchè no?, anche a voi! – non solo nuovi amici con cui passare momenti felici, ma anche nuove ricette da gustare e conservare.

Anzac biscuit

 

Post più commentati

4 Commenti per Anzac biscuits

  • Consuelo

    Intanto Buon anno e bentornati!!! Questi biscotti m’incuriosiscono!!!!! Provo!!!

  • Karin

    Bentornata! Dopo la dieta proverò questa ricetta (sostituendo la farina 00 con quella senza glutine)

  • Tina

    Posso sostituire il Golden syrup con miele?
    Tina

  • Jasmine

    Ciao Tina, no, l’unica sostituzione che funzionerebbe in questa ricetta è lo sciroppo di mais :(

Lascia un commento!

«

»