Torta di zucca per i 10 anni di Labna… e altre novità!

Amici di Labna, oggi questo piccolo sito festeggia 10 anni di vita: è un’occasione speciale che merita un momento di riflessione, e che mi permette anche di fare il punto della situazione e di raccontarvi un po’ di novità, su di me, su Labna e sui nostri progetti futuri.

Torta di zucca

Se siete pronti per una chiacchierata lunga, potete continuare a leggere qui sotto, oppure se tutto quello che vi interessa è la favolosa torta di zucca che vedete in foto potete saltare direttamente alla ricetta.

Torta di zucca

Ultimamente Labna è stato un po’ trascurato, lo sappiamo tutti. Ma non tutti sanno il perchè, e penso sia arrivato il momento di parlarne insieme.
Nell’ultimo anno sono cambiate tante cose nella mia vita, che mi hanno distratta da queste pagine.
Ho fatto due traslochi, il primo a Tel Aviv, il secondo da pochissimo in California, a Santa Monica, dove adesso vivo insieme al mio compagno.
Il mio compagno, che non vi ho mai ufficialmente presentato su queste pagine ma si chiama Shlomi, ha una bambina di 10 anni, Maya, che è sicuramente una delle cose più belle che mi siano capitate nella vita. Abbiamo preso insieme anche un cane, un golden doodle di nome Latte che adesso ha 4 mesi e ci fa impazzire.
Le mamme lettrici di Labna mi diranno “bella scoperta!”, ma io non immaginavo che ridicolo consumo di energie potesse essere avere una famiglia, vivere sotto lo stesso tetto con altre persone di cui si è in qualche modo responsabili. Sono passata in poco tempo dalla mia vita da single nel mio monolocale a Milano a una casa a due piani in America; la mia alimentazione si è trasformata da “salto il pranzo ma faccio i brownies e poi li mangio anche a cena” in qualcosa tipo “la bambina vuole la pasta scotta col burro… per noi ci vogliono proteine e verdura perchè siamo a dieta… e qualcuno ha dato da mangiare al cane o no?!”
Cucinare è bellissimo – ma quando bisogna trovare il tempo di farlo tutta la settimana per tutti i pasti della giornata farlo anche nel tempo libero (quale tempo libero, poi?) è un po’ meno attraente.
E poi c’è questo fenomeno misterioso per cui quando si ama qualcuno si antepone sempre l’interesse dell’altro al proprio, e va bene così. Alcuni giorni vorrei fare una ricetta ebraica per Labna ma Maya vuole giocare a pallavolo in giardino; altre volte avrei pronta una torta ma ci sono le amichette a merenda e mica posso dargli i prodotti confezionati che ci sono qui, pieni di zucchero e coloranti… insomma, ci siamo capiti.

Torta di zucca

Oltre a tutto questo, poi, c’è da considerare che da quando ho aumentato la mia dose di “vita vera”, e per vita vera intendo quella in cui si portano a scuola i bambini e a spasso il cane, poi si cerca di lavorare, ma anche di tenere la casa in ordine, e nel mio caso anche di studiare contemporaneamente, improvvisamente mi è venuta una certa allergia per la vita digitale.
Mi viene un misto di ansia e tristezza a guardare tutte le foto perfette che posta la gente su Instagram, in cui ragazze dal fisico invidiabile decorano biscotti sullo sfondo di una cucina scintillante o sfornano pane artigianale nella tenuta di campagna mentre il fidanzato spacca la legna in giardino. E’ come se quella vita lì l’avessi già fatta e adesso fosse il tempo per cose diverse, più terra a terra, più concrete.

Torta di zucca

Tutto questo discorsone, in sintesi, era per spiegarvi perchè ultimamente mi si vede poco online, sia qui su Labna che sui nostri social. Ora parliamo di cose meno quotidiane: abbiamo due eventi da festeggiare!

Il primo evento da festeggiare è il decimo compleanno di Labna: chi avrebbe mai detto che saremmo diventati così vecchi?! 10 anni su Internet sono un secolo, dovrebbero contare tipo gli anni dei cani che si moltiplicano per 15…
Ho fatto la torta di zucca che vedete in foto per i 10 anni di Labna ma – lo ammetto! – anche per far fuori le zucche con cui avevo decorato casa per Halloween. E’ una ricetta veloce e facilissima, alla portata di tutti: specialmente se comprate la zucca in scatola, l’impasto della torta si fa in 10 minuti e una ciotola sola. Non è esattamente una torta da compleanno, perchè è più un dolce da colazione o simili, ma con le candelina sopra e un po’ di panna o di glassa fa la sua figura,

Torta di zucca

Il secondo evento è una notizia che giustifica ulteriormente la mia assenza da queste pagine: ho appena firmato il contratto di un libro di cucina, che uscirà qui negli Stati Uniti quando avrò finito di scriverlo, auspicabilmente in un anno e mezzo o giù di lì. Il libro sarà dedicato alla cucina ebraica italiana, o meglio a raccontare come la cucina ebraica e quella italiana storicamente si sono influenzate a vicenda, ma anche a descrivere come e cosa mangia una famiglia ebraica oggi in Italia.

Adesso che ho finito le novità e le sorprese direi che possiamo tornare a dedicarci alla ricetta di oggi, quella della torta di zucca.

Torta di zucca

Torta di zucca
Tipo di portata: Colazione
Cucina: Americana
Tempo di preparazione: 
Tempo di cottura: 
Tempo totale: 
Porzioni: 1 ciambellone
 
Ingredienti
  • 250 g di farina 00
  • 2 cucchiaini da caffè di lievito per dolci
  • 1 cucchiaino da caffè di bicarbonato
  • 1 cucchiaino da caffè abbondante di cannella
  • 240 ml di olio di semi di arachidi o di girasole
  • 4 uova
  • 200 g di zucchero di canna
  • 100 g di zucchero bianco
  • 1 lattina di purea di zucca o 220 g di polpa di zucca lessa
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
Procedimento
  1. Preriscaldate il forno a 180° e decidete che teglia utilizzare, se uno stampo da bundt o da ciambella come la mia o una teglia normale tipo quelle da lasagne (22,9 x 33).
  2. In una ciotola capiente o nel KitchenAid mescolate con le fruste elettriche l'olio, le uova, i due tipi di zucchero, la zucca e l'estratto di vaniglia per ottenere una crema.
  3. Aggiungete agli ingredienti liquidi anche tutti quelli secchi - farina, lievito, bicarbonato, cannella - e mescolate bene: il risultato dovrà essere un composto denso ma omogeneo.
  4. Ungete e infarinate il vostro stampo per la torta, dunque versate l'impasto, avendo cura di livellarlo bene.
  5. Fate cuocere il dolce nel forno già caldo per 30-35 minuti; se aveste l'impressione che la superficie della torta cuocia troppo rapidamente, copritela con un foglio di carta stagnola a metà cottura.
  6. Fate raffreddare la torta di zucca completamente prima di capovolgerla e staccarla dal suo stampo.
  7. Questa torta è molto soffice e umida: potete conservarla per una settimana semplicemente avvolta nella carta stagnola.

 

11 commenti

  • Irma

    Sono contenta di rileggerti! Non vedo l’ora che venga pubblicato il tuo libro! :)
    in bocca al lupo per tutto
    un abbraccio
    Irma

  • Veronica

    Intanto congratulazioni per tutto!
    Io preparo una versione simile a questa torta per fare i muffin, ma la zucca la metto cruda, la trito nel robot; risulta molto simile alla torta di carote 🥕

  • cristina

    evviva! sei il mio punto di riferimento quando cerco le ricette della tradizione ebraico tripolina e giù di lì e anche qui, da Livorno a Roma…e poi trovo sempre qualcos’altro che m’intriga…hai tutta la mia comprensione però per cortesia continua a postare ricette e ricettine che mi fai contenta…quindi felice decimo di Labna, felice ritorno e buona vita!

  • Juls

    Quante novità Jas! non so da dove cominciare per farti le congratulazioni, gli auguri, gli imbocca al lupo! Fantastica! e attendo con trepidazione il tuo libro, già so che mi piacerà da matti! Faccio il tifo per te!

  • Masha

    Sono felice per la tua nuova vita. I cambiamenti se pur duri portano sempre gioia e novità!
    Peccato non poterti più vedere a Milano. Il tuo ultimo corso sul pane é stato fantastico. Peccato possa solo preparare pane azzimo. Sono intollerante Al lievito e ai latticini Ahimè!

    Fammi sapere quando
    Uscirà il libro, lo voglio assolutamente.
    se lo ho scritto bene come scrivi i tuoi racconti sarà un successone!
    In bocca al lupo si dice a Milano!

  • Claudia

    Congratulazioni per tutte queste belle novità!
    Grazie per averci spiegato il motivo della tua latitanza, tu segui il tuo cuore e le tue nuove esigenze <3

    Sono molto tentata da questa torta ma mio marito e mia figlia non amano la cannella.
    Cosa mi consigli, di toglierla o di sostituirla? Con che cosa?
    In bocca al lupo per tutto!

  • Clara

    Tanti auguri, leggere questo post durante la mia vacanza a Tel Aviv non ha prezzo!!

  • Chiara

    Che bello! Quante belle novità!
    E che bel racconto sincero e vero

    Auguri per tutto e aspettiamo il libro!

  • Alice

    Jasmine, che belle novità! Auguri!!
    Quando esce il libro io sarò in prima fila per prenotarlo.
    Domani vado al ghetto a mangiare al forno Boccione a mangiare la pizza di beridde,che son giorni che me la sogno

  • Gisella

    Cara Jasmine,
    sei stata il primo blog di cucina che ho scoperto nel 2013, quando, per un periodo, non potevo mangiare nè lievitati nè latticini. Trovarti è stata la chiave di un mondo. Resti il mio blog di cucina preferito: concreta, vera, e infallibile. Le tue ricette sono entrate nella mia tradizione familiare: le polpette al limone, la chiffon cake al cioccolato, i cookies di qualche mese fa. Leggendo te ho scoperto Jamie Oliver e Ottolenghi.
    Sono mamma da quasi 4 anni e non sai quanto ti capisco: adoro cucinare ma ci sono stati giorni in cui solo pensare a cosa cucinare mi faceva venire il mal di testa.
    Ci vorrebbe Mary Poppins, come dico io ;)
    Guarda caso, ho una montagna di zucca da consumare e cercavo una torta affidabile. Come sempre, cadi a pennello!

  • Paola

    Wow! Che bello!! Sono felicissima per te e aspetto il libro!!

Lascia un commento!