Cookies sablée al cioccolato

Ci sono giornate in cui l’unica cosa da fare è mangiare del cioccolato: certo, puoi provare a risollevarti il morale con una fettina di torta, una cucchiaiata di tiramisu, un bel cono di gelato… ma niente funziona sull’umore come il cioccolato, la droga per eccellenza!

Da una giornata così è nato il biscotto che vi racconto oggi: un mix tra un cookie e un sablée, con una quantità immorale di cacao, burro e soprattutto cioccolato. Credetemi, tirerebbe su anche i morti!

Ho seguito una ricetta di Edd Kimber, il bravissimo autore del blog The Boy Who Bakes, che a sua volta ha modificato una ricetta tratta da Paris Sweets di Dorie Greenspans.

Cookies sablée al cioccolato
Tipo di portata: Colazione
Cucina: Americana
Tempo di preparazione: 
Tempo di cottura: 
Tempo totale: 
Porzioni: 30 biscotti
 
Ingredienti
  • 150 g di farina 00
  • 40 g di cacao amaro
  • 5 g di bicarbonato (una punta di cucchiaino più o meno)
  • 125 g di burro a temperatura ambiente
  • 150 g di zucchero di canna
  • 50 g di zucchero bianco
  • un pizzico di fior di sale (potete ometterlo se usate il burro salato)
  • qualche goccia di estratto di vaniglia
  • 150 g di cioccolato fondente, tagliato grossolanamente al coltello
Procedimento
  1. In una ciotolina setacciate farina, bicarbonato e cacao; in un'altra ciotola, lavorate a crema il burro con le fruste elettriche finchè non diventa soffice e cremoso.
  2. Unite al burro anche lo zucchero, la vaniglia e il sale e mescolate bene, poi aggiungete il mix di farina e cacao, lavorando l'impasto senza esagerare, solo per qualche minuto, per unire tutti gli ingredienti.
  3. Con l'aiuto di una spatola unite all'impasto anche il cioccolato spezzettato, poi trasferite il tutto su un tavolo e formate con l'impasto un lungo rotolo.
  4. Avvolgete il rotolo d'impasto nella pellicola da cucina e fate raffreddare per almeno 3 ore in frigo; considerate che potete anche conservare l'impasto in freezer per molti giorni fino al momento di usarlo, ma in questo caso dovete cuocerlo praticamente appena uscito dal freezer.
  5. Tagliate il rotolo di impasto freddo a fettine spesse (si allargheranno un pochino in cottura, ma non tantissimo) e trasferite le fettine così ottenute su una teglia ricoperta di carta da forno. E' possibile che le fettine risultino un po' irregolari a causa dei pezzi di cioccolato: se avete problemi a tagliare ricompattate le fette con le mani, ma non pasticciate troppo l'impasto, altrimenti non risulterà bello ruvido e sbricioloso a fine cottura.
  6. Cuocete i biscotti a 160° per circa 15 minuti, o finchè vi sembra che i bordi siano cotti, ma tenete i biscotti un po' indietro di cottura: si asciugheranno una volta usciti dal forno.
  7. Potete conservare i biscotti in una scatola di latta o avvolti nella stagnola, ma sappiate che non dureranno a lungo.

 

Post più commentati

13 Commenti per Cookies sablée al cioccolato

  • Agnese

    Come dissentire? Il cioccolato risveglierebbe qualsiasi umore nero! Ottima questa ricetta per i sablée, la prossima volta che necessito di una dose di cioccolato e burro la provo ;)

  • July

    E’ da tanto che “saltello” in qst blog, silenziosmente,seguo e copio quasi tutte le ricette, ma solo oggi ho scoperto che siete anche on air… E posso non seguirvi anche di la? In differita,fate da sottofondo al mio “girotondo virtuale” appena ho una manciata di minuti liberi. Grazie ragazzi Buon inizio di settimana

  • vaniglia

    te l’ho già detto in altra sede, ma posso ripetermi? la foto è meravigliosa.. (per non parlare di quello che raffigura… :D)
    baci
    r.

  • Marcella

    ahahaha direi che un biscotto del genere prima li ammazza, i vivi, poi forse li resuscita con un picco glicemico mica male!

  • chiara

    con cosa si può sostituire il bicarbonato (non avendolo in casa)?

  • Jamie

    Totally agree about chocolate and these would definitely do better than plain chocolate chip cookies! Look really good!

  • Nicoletta

    Grazie per la ricetta.
    Li sto facendo, ho appena messo l’impasto in frigo.
    Quando saranno pronti ti avviso come sono venuti.
    Baci

  • Nicoletta

    Grazie Jas,
    sono buonissimi :-)

  • Alex

    E’ la seconda volta che li faccio! Li adoro, sono squisiti, poi questo tocco di fleur du sel, il ciocc: io l’ho messo al 74%, sono una favola di gusto e sapore, ho messo lo zucchero scurissimo muscovado che rende quel gusto pieno “affumicato” ricco e nella misura minore il classico di canna, lo zucchero bianco sarebbe un peccato inutile con gli altri ingredienti. Son già i miei biscotti preferiti non smetterei di mangiarli!

  • Nicoletta

    Ciao Jas
    io li ho già fatti alcune volte, l’ultima (ieri) sono venuti uno spettacolo. Ho tenuti in frigo l’impasto dal giorno prima perché non avevo tempo di cuocerli domenica e li ho tagliati facilmente con un coltello molto affilato. Le altre volte che ho tenuto l’impasto in frigo solo per un paio d’ore si sbriciolavano facilmente.

  • chiara

    Ciao :)
    Una curiosita’: questi deliziosi biscotti non dureranno tanto perche’ sono troppi buoni o perche’ richiedono di essere consumati in breve tempo?
    Il vostro blog e’ fantastico! I love it!

  • Jasmine

    @Chiara no, perchè finiranno in un batter d’occhio! Se li tieni in una scatola di latta o avvolti nella stagnola dovrebbero durare senza problemi almeno una decina di giorni.

Lascia un commento!

«

»