Dulce de leche

Il dulce de leche è probabilmente la mia cosa da mangiare preferita al mondo, seguito a pochissima distanza dal gelato al caramello e dai brownies al cioccolato: è veramente di una bontà indescrivibile, l’ho mangiato la prima volta a Miami e non me lo sono scordato mai più!

Il dulce de leche è un dolce tipicamente argentino, ma è ampiamente consumato in tutto il Sudamerica; in Francia esiste una cosa molto simile che si chiama confiture de lait, mentre in Messico la salsa cajeta si fa proprio con gli stessi ingredienti.
Se lo fanno tutti ci sarà pure un motivo, no?

Esistono tre modi per fare il dulce de leche: uno super rapido, uno rapido e uno un po’ più impegnativo.

  1. Metodo super rapido
    Procuratevi una lattina di latte condensato, mettetela in pentola a pressione, copritela d’acqua (tanta acqua) e lasciate cuocere mezz’ora; fate raffreddare la pentola a pressione sotto dell’acqua fredda, tirate fuori la lattina, fate raffreddare anche la lattina e poi apritela: il dulce del leche è fatto.
  2. Metodo rapido
    Stessa cosa come sopra, ma con la pentola normale: la lattina deve stare nell’acqua bollente due ore e mezza; man mano che l’acqua diminuisce mi raccomando di aggiungerne altra per tenere sempre la lattina sott’acqua.
  3. Metodo un po’ più impegnativo
    Versate in una casseruola grande 1 litro latte intero, 300 g zucchero, 1/2 cucchiaino da caffè di bicarbonato e state a mescolare pazientemente con la frusta per circa un’ora e mezza, ma specialmente quando il dulce de leche è quasi pronto, cioè nell’ultima mezz’ora.

Tutti i foodbloggers degni di questo titolo hanno fatto almeno una volta questo dolce semplicissimo: potevamo noi tirarci indietro? E’ la ricetta più facile che si sia mai vista! Eppure il risultato è unico, delizioso e anche molto versatile: ora vi dico cosa potete fare col vostro dulce de leche.

Il dulce de leche si mangia

  • col gelato al fiordilatte o col gelato al cioccolato (è buono da commuoversi, tant’è che anche la Haagen-Dazs si è attrezzata)
  • con gli alfajores (prossimamente li faccio e ve li spiego, eh) o altri biscotti secchi
  • con la cioccolata calda, col caffè o semplicemente con il latte (mica scemi quelli di Starbucks)
  • dentro alcune torte, come la leggendaria banoffee pie, se avete il coraggio di farla, o meglio ancora sopra ai muffins al cioccolato
  • col formaggio, pare, ma mi sembra una perversione solo francese
  • ovviamente anche a cucchiaiate, nudo e crudo,  per i veri amanti del genere

Post più commentati

51 Commenti per Dulce de leche

  • Wennycara

    Hai ragione, è stellare.
    Io preferisco prepararmelo da sola: trovo che sia anche divertente :)
    Un bacione,

    wenny

  • Gloria

    Io non l’ho mai fatto, ma prima o poi….
    La foto è bellissima, quel cucchiaino sembra diretto in bocca ;)

  • Jasmine

    Gloria, non puoi non averlo mai fatto! Corri al supermercato a comprare il latte, corri adesso! :)

  • Rosmarina

    Naaaaa, col formaggio no dai :) Per il resto non trovando in questa landa desolata dove vivo nemmeno i barattoli di dulce de leche (solo tubetti tipo dentifricio!), dovrò lanciarmi nell’esercizio ginnico di un paio d’ore di rimestamenti nella pentola :D Neanch’io l’ho mai fatto (mea culpa!), però mi sono ben documentata e manca solo di mettermi all’opera.
    Per curiosità: quale procedimento avete usato voi?

  • Dajana

    …e poi con le crepes, ma, la golosità più grande che ho fatto erano le brioche con le mele e dulce. Buono, buono, buono.

  • Manuel

    @Rosmarina: io l’ho fatta a mano e sono rimasto davanti al fornello a mescolare ininterrottamente per due ore di orologio… ad un certo punto mi stavo anche addormentando, mi cascava la testa! :-D

  • Jasmine

    @rosmarina quando andiamo a Roma te ne porto io uno! :) due ore di rimestamenti mi sembrano proprio uno sforzo sovrumano per un prodotto che si può ottenere – identico – facilmente! :) Io ho usato il metodo rapido, col vasetto di latta nella pentola normale!

    @Dajana che bella idea la versione con le mele!

  • Ely

    ciao grazie della tua gentile visita e complimenti a te per il bellissimo blog e le tue ricette! sai che questo dolce non l’ho mai fatto? sono molto tentata…. l’aspetto è meraviglioso! un bacione a presto!
    p.s. ti metto nei miei preferiti cosi posso seguirti ciaoooo Ely

  • Claudia

    Ciao!!!! ho letto poco fa il tuo commento.. grazie!! E’ molto carino anche il tuo.. Torna presto a trovarmi se ti va…. io verrò senz’altro!!!!! :-)))

  • terry

    a cucchiate piene, a ditate!!! ahhhh che delizia!!!
    una delle cose che amo motlo anche io!:)
    bravissima!

  • Jasmine

    @Ely non è possibile, un’altra foodblogger che non ha ancora fatto il dulce de leche :) recupera quanto prima! ;)
    Quanto ai preferiti, mi iscrivo al feed rss che è comodo, così non mi perdo nemmeno una puntata!

    @terry “a ditate” mi sembra in assoluto il metodo migliore. così si fa!

  • shayma

    i am scared of boiling the condensed cans-which is why i have never made a banoffee pie (my fave thing in the WORLD). please reassure me nothing bad will happen, like no kitchen explosions hee hee
    i love your photo of this and want to slather a huge dollop of it on a piece of toasted bread. mmmmmmm x shayma

  • Jasmine

    Shayma, my dear, if nothing happened to me (and I’m universally famous for kitchen disasters) you can be sure nothing will happen to you. Cans are not going to explode as long as you keep them completely covered in water: when water is missing, you add some extra. That’s it. Trust me! :)

  • sara-serendipity

    …mangiarlo a cucchiaiate è semplicemente divino!!!

  • iana

    ingrasso solo a leggerti, chiudo!

  • Jasmine

    Sara e Iana, non so cosa sia accaduto ai commenti stanotte, ora è tutto a posto comunque dopo avviso Manuel, è lui il geek :)

    Grazie di essere passate di qui, e anche per la pazienza col modulo dei commenti ;)

  • melitta

    io ve lo confermo: era buonissimaaaaaaaaaaa!!!

  • Elisakitty's Kitchen

    Devo proprio provare a farlo anche io! Ma penso che durerebbe davvero poco quasta delizia a casa mia. Bravissima bella foto!

  • marifra79

    Ciao…grazie per essere passata da me e avermi lasciato un commento…è un piacere conoscerti!Anch’io ricambio il complimento sul bel blog!!!!
    Passerò a trovarti spesso!!!! UN ABBRACCIO
    ps.è vero le roschette sembrano davvero i tarallucci…

  • cavoliamerenda

    oddio ma è fantastico! non l’ho mai visto con un colore così… così… SLURRP! =)

  • marina

    Siccome il metodo rapido della lattina è decisamente pratico e dai risultati più sicuri, consiglio però di travasare il contenuto della lattina in un vasetto di vetro, meglio se tipo ‘quattro stagioni’ per conserve che sono bene a tenuta o se no uno qualunque. Eviteremo così di trasferire gli inevitabili microelementi della lattina, della saldatura e del rivetstimento che, dato il lungo tempo di cottura e la fase lattea, tendono a essere cedut in abbondanza! Il vetro è sempre una garanzia e la lattina NO! Specie se cotta per due ore….

  • simona

    eu amo o dolce de leite, especialmente com biscoito… maravilhosamente bom!!!

  • Antonella

    abbinarlo al formaggio è possibilissimo ma dipende dal tipo. Altri utilizzi si trovano qui: http://www.dulcedeleche.it

  • Bas

    finalmente l’ho fatto anch’io!!!! Metodo velocissimo ovviamente!!! Ciao e complimenti per il tuo blog!

  • cecilia

    posso utilizzare la lattina nestlè con la apertura facilitata, quelle che ormai hanno tutte le lattine, come la coca cola, senza che esploda?

  • maria krey

    Sorry, but il “Dulce de Leche” or “Doce de Leite”.
    is not tipically Argentine Food, ashley is more
    Brazilian Food than Argentine.
    All Italian Foodblogs made mistake.
    Please !!!!!!!!!!!!!

  • Serena

    Io vorrei tanto provare questa ricetta….ma l’idea di mettere una lattina o un vasetto di vetro chiusi dentro la pentola a pressione mi crea ansia….ho paura esploda tutto!!!!!!!!!! Ho paura di creare una bomba!!!!!

  • Manuel

    ciao Serena,
    se tu aumentassi il calore solo al barattolo o al vasetto allora esploderebbe ad un certo punto, ma dentro una pentola a pressione, la pressione interna al vasetto è compensata dalla pressione esterna ad esso (cioè la pressione della pentola a pressione).
    sostanzialmente: nessuna bomba! ;-)

  • Serena

    Grazie Manuel per la spiegazione….allora voglio provarci :-)

  • Matyldina

    Ciao a tutti!
    allora io ho messo i miei barattolini di latte condensato in acqua fredda dentro una pentola normale, l’ho tenuta lì x 40 min poi l’ho levata perchè dovevo uscire…. se io domani la rimetto in pentola a fare gli altri 20 min… il risultato è lo stesso? scusate l’ignoranza xD

  • Jasmine

    @Matyldina come è andata? scusa se non ti ho risposto in tempo ma ero via per il weekend!

  • esther

    la mia mamma lo faceva spesso , era turca , ma di origini spagnole. è semplicemente fantastico io non riesco mai a smettere di mangiarlo.muy bueno.

  • Anna Maria

    L’ho fatto oggi!Ho utilizzato un litro di latte a lunga conservazione intero,probabilmente però con il latte fresco viene ancora meglio,250 grammi di zucchero, mezzo cucchiaino di bicarbonato e una stecca di vaniglia e, importantissima, una pentola di rame non stagnato(quella da polenta o per fare le marmellate). Non c’è bisogno di girare in continuazione,basta una giratina ogni 5-10 munuti e dopo due ore ho ottenuto una crema marrone chiaro, identica alle caramelle mou che ho travasato in due barattolini da marmellata da 200 gr. ciascuno.Per cui un litro di latte= 400 gr. di marmellata di latte buonissima!Da mangiare a cucchiaiate

  • FRANCESCA

    Ciao!
    come e quanto si conserva questa leccornia?
    ciao a tutti!

  • Manuel

    @francesca lo conservi in frigorifero in barattolo di vetro.
    direi che lo puoi serenamente mangiare per 2/3 settimane.

  • Paolo

    A me è venuto rosso scuro, stile confettura di ciliegia. Per farlo diventare chiaro come si fa?

  • KPA

    Ciao Jasmine,
    si può fare anche con il latte parzialmente scremato?

    Grazie,
    K.

  • Jasmine

    @Karen non ho mai provato! se provi tu, facci sapere :)

  • Michela

    Ma…col bimby la posso fare questa leccornia? Mi sa che non resisto a rimestare la padella per due ore…. Complimenti per il blog, vi leggo rapita da un paio d’ore minimo!!! Siete super!!!

  • morgana

    Jasmine, trovo molto bello il tuo blog, sono italo argentina e da noi, il dulce de leche e il dolce nazionale. Si mangia con tutto anche col fromaggio semi duro o col fromaggio crema, ma il migliore abbinamento e con il flan caramel. Essiste anche qui il gelato di dulce de leche.S’abbina benissimo col cioccolato, per essempio una torta farcita col dulce de leche y coperta con cioccolato fondente.
    Per farlo diventare piu chiaro non si mette il bicarbonato o si mette poco e quello che lo fa diventare piu oscuro.Anzi, cui si mette anche delle cenere (quella che avanza della grilla), ti mando un link con altre ricette, si vuoi la traduzione, puoi chiedermela.(https://www.facebook.com/morgana.lefay.56)

    http://www.taringa.net/posts/imagenes/785119/Hac-tu-propio-Dulce-de-Leche.html

    un abbraccio

  • nani

    con il metodo rapido o ultrarapido viene simile, ed è buono, ma non è la stessa cosa! anch’io lo faccio spesso, sia in un modo che nell’altro a seconda del tempo e la voglia del momento, ma il “método de la abuela” cioè della nonna è il migliore e si sente; credimi, sono venezuelana e lo mangio dallo svezzamento! el dulce de leche è, come dire, la nostra nutella. Poi come dice annamaria non bisogna stare lì a mescolare sempre, una mescolatina ogni tanto, pentola doppiofondo e poi curarlo nella parte finale x non farlo attacare. Gracias por sus ideas, vi ho visti sulla rai l’altro giorno e da allora ci faccio il mio giretto ogni giorno, me gustan mucho!

  • eduardo

    dove prendo a Roma ??????

  • Nicoletta

    Lo sto preparando nella pentola a pressione, speriamo che non scoppi tutto :-) poi ti farò sapere com’è venuto. Grazie per la ricetta.

  • Gata da Plar

    Ho fatto tempo fa un qualcosa di simile ma credo abbia un altro nome….. devo ritrovare il post! :D

  • Massimo Grassi

    Attenzione! Mia moglie è latino americana e mi ha insegnato a fare il dulce de leche facendo bollire latte privo di lattosio, tipo Accadì. Questo perchè il lattosio, lo zucchero del latte, bollendo a lungo cristallizza dando luogo ad un dulce dalla consistenza granulare, quasi sabbioso.

  • Costanza

    Io ho una torta da proporvi uruguayana, per la precisione di Paysandú, dove il dulce de leche la fa da padrona.

    È molto semplice, serve del pan di spagna (meglio se fatto in casa); della panna montata (zuccherata a piacere), meringhe e pesche sciroppate.
    Si taglia il pan di spagna, in modo da fare 2 strati; gli strati vengono fatti mettendo il dulce de leche, la panna, le meringhe e poi sopra le pesche sciroppate.

    se volete saperne di più….comunque vi assicuro una vera DELIZIA!

  • Costanza

    Ah perdonate il nome è Chajá

  • Elena

    Ciao,
    ho fatto il dulce de leche ma con metà dosi, è venuto dolcissimo e non sa di caramella al mou ma solo di latte dolcissimo. Come mai? Cosa ho sbagliato? Il colore è quello della caramella al mou.

  • Vittoria

    Ho fatto il dulce de leche con il metodo super rapido: non è scoppiato nulla! Ho aspettato che il barattolo di latte condensato si raffreddasse, l’ho aperto e… sono rimasta stupita dal colore, un bel caramello. E un sapore così goloso! Ma devo resistere, perché domani preparerò una Banoffee Veloce, che pubblicherò sul mio sito e rimanderò al vostro per la ricetta del dulce de leche.
    Grazie, grazie mille.

    Vittoria di natainitalia.it

  • Silvia

    Ciao, io avrei una domanda. Si può bollire in pentola pressione più di una lattina di latte condensato?? Devo farne diversi barattoli per regalarlo e sarebbe decisamente più comodo…grazie per la ricetra. Aspetto risposta.

  • Luca

    Fatto due sere fa e.. spazzolato nel giro di pochissimo tempo! Ero un pò preoccupato che la lattina potesse esplodere ma.. quando l’ho aperta e ho visto quella crema paradisiaca… spettacolo!

Lascia un commento!

«

»