Babka al cioccolato

La babka è un dolce tipico della cucina ebraica ashkenazita, cioè degli ebrei dell’Est Europa: si tratta di un rotolo di impasto dolce simile al panettone italiano, con un ripieno al cioccolato, ed è assolutamente delizioso.
Insomma, non abbiamo il Natale, ma a pochi giorni dal Natale abbiamo Channukkah, la festa delle luci, e non ci facciamo mancare un dolce per festeggiare adeguatamente.

Babka al cioccolato

Desideravo fare questo dolce da mesi, ma la preparazione richiede molto tempo quindi l’ho sempre rimandato; qualche giorno fa, però, io e Manuel ci siamo messi in cucina per un intera domenica a giocare con il Kitchen Aid e abbiamo affrontato la ricetta, con il risultato – direi soddisfacente – che vedete in foto!
La babka non è un dolce da tutti i giorni, ma vale davvero la pena di prepararlo almeno una volta: è indimenticabile!

Babka al cioccolato

Per preparare la babka noi ci siamo basati sulla seconda versione della babka di Smitten Kitchen, che in effetti sembra la migliore vista online fino ad ora.

Come vi ho già detto, questa ricetta richiede quasi una giornata di lavoro, per i tempi lunghissimi di lievitazione, ma merita di essere provata: d’altronde, tutte le cose davvero belle richiedono tempo e impegno, no?

Babka al cioccolato

 

Babka al cioccolato
Tipo di portata: Colazione
Cucina: Ebraica
Tempo di preparazione: 
Tempo di cottura: 
Tempo totale: 
Porzioni: 2 babka
 
Ingredienti
  • 530 g di farina (più un po' di farina extra per il piano di lavoro)
  • 100 g di zucchero
  • 2 cucchiaini di lievito per pane disidratato
  • 3 uova grandi
  • 115 g di acqua
  • ¼ di cucchiaino di sale
  • 150 g di burro (salato se piace) a temperatura ambiente
  • 130 g di cioccolato fondente per il ripieno
  • 120 g di burro non salato per il ripieno
  • 50 g di zucchero a velo per il ripieno
  • 30 g di cacao amaro per il ripieno
  • 75 ml di acqua per lo sciroppo
  • 75 g di zucchero per lo sciroppo
Procedimento
  1. Per prima cosa preparate l'impasto.
  2. Unite la farina, lo zucchero e il lievito nell'impastatrice (o in una ciotola capiente se lavorate a mano), poi aggiungete le uova e l'acqua, mescolando con il gancio per un paio di minuti. Se occorre, qualora l'impasto risultasse troppo asciutto, aggiungete un pochino di acqua, ma poca per volta. Con il mixer in funzione, aggiungete il sale e poi il burro, un cucchiaio alla volta, mescolando fino a incorporarlo nell'impasto. Lasciate lavorare l'impastatrice a velocità media per 10 minuti fino a ottenere un impasto omogeneo.
  3. Ungete leggermente una ciotola pulita e deponetevi gentilmente la palla di impasto, coprite il tutto con la pellicola da cucina e trasferite in frigorifero. L'impasto dovrà riposare in frigo per almeno mezza giornata, preferibilmente durante la notte; trascorso il tempo indicato, l'impasto avrà senz'altro lievitato, ma non necessariamente fino al raddoppio.
  4. Mentre l'impasto riposa in frigo, preparate il ripieno. Sciogliete burro e cioccolato insieme per ottenere una crema liscia e lucida, poi unite zucchero a velo e cacao a formare una crema densa e spalmabile.
  5. Trascorso il templo di lievitazione potete procedere a formare la babka.
  6. Foderate due stampi da plumcake o da pane a cassetta con la carta da forno.
  7. Prendete metà dell'impasto dal frigo (lasciate in frigo la seconda metà) e stendetelo sul piano di lavoro infarinato, aiutandovi con un mattarello, a formare un rettangolo lungo e stretto.
  8. Distribuite metà della miscela del ripieno in modo uniforme sull'impasto, lasciando un bordo da 2 cm tutto intorno, dunque arrotolate l'impasto con il ripieno in un lungo e stretto rotolo e schiacciate bene l'impasto per chiudere il rotolo.
  9. Ripetete tutta l'operazione con la seconda parte dell'impasto e del ripieno.
  10. Tagliate entrambi i rotoli a metà per il lungo e disponeteli sul piano di lavoro con il lato tagliato rivolto verso l'alto.
  11. Intrecciate ciascun mezzo rotolo con la sua metà, cercando di mantenere i lati tagliati rivolti verso l'esterno, senza preoccuparvi del pasticcio: la babka è bella perchè è disordinata.
  12. Trasferite le due trecce di impasto così ottenute dentro ai due stampi da plumcake, schiacciando gentilmente l'impasto perchè si accomodi "a fisarmonica" nello stampo.
  13. Coprite gli impasti con un canovaccio umido e lasciate lievitare per un'ora e mezza a temperatura ambiente.
  14. Preriscaldate il forno a 190° e fate cuocere ciascuna babka per circa 30 minuti. Controllate la cottura raggiunti i 20 minuti e se la babka si sta scurendo troppo in superficie ricopritela con un foglio di alluminio.
  15. Mentre la babka sta cuocendo, fate lo sciroppo: portate a ebollizione zucchero e acqua finché lo zucchero non si scioglie, dunque lasciate raffreddare un po'.
  16. Sfornate le due babka e spennellatele generosamente con lo sciroppo (usatelo tutto, anche se sembra tanto), poi lasciatele raffreddare nel loro stampo.
  17. Servite la babka a temperatura ambiente; si conserva al massimo un paio di giorni avvolta nella stagnola, ma si può anche congelare per una conservazione più lunga.

Babka al cioccolato

Post più commentati

19 Commenti per Babka al cioccolato

  • Kitty's Kitchen

    Il Babka è tra i miei must do da molto tempo, sai che la cucina romana è molto influenzata da quella ebraica, anzi per correttezza la cucina romana viene essenzialmente da quella ebraica, quindi io ne subisco il fascino. La foto è irresistibile…

  • Roberta

    Meraviglioso… anche se la preparazione è quasi eroica :)
    Domenica lo provo è irresistibile!

  • lukiz

    ho fatto una sola volta questo dolce ed era, ehm, pasqua. :)
    è buonissimo!
    ora corro di là a votarvi.

  • Rubina

    Da provare assolutamente! Conosco un dolce rumeno simile, con un ripieno di frutta secca, burro e gelatine di frutta spezzettate. Questa versione però mi ispira ancora di più! :) Sa proprio di dolce per le feste, da preparare con pazienza in una giornata invernale!

  • maia

    a me piacciono un sacco le ricette della cucina ebraica!

    ti voto subito e in bocca al lupo!

    ciao

  • astrofiammante

    votato ^___^ le ricette etniche mi affascinano sempre, ciao.

  • Roberta

    che bello, per andarvi a votare ho scoperto un sacco di libri e posti kosher che non conoscevo :)

  • Miena

    Buonissimo…devo assolutamente provare la ricetta!!ps. Ho appena votato….sono la number 68… In bocca al lupo!!!

  • lorenza

    Non ho parole. Sono stati sfornati da un’ora e, appena intiepiditi, sono spariti. Complimenti perché è un dolce fantastico! Auguri, Lorenza

  • Nuts about food

    Avete fatto la babka! Siete dei miti!!!

  • jehu

    :) grazie. ho ritrovato la dolce della mia infanzia.
    meraviglioso

  • Jasmine

    @jehu sono felicissima che ti piaccia!

  • giulia pignatelli

    Buonissima la babka… l’ho fatta una volta con un’altra ricetta e il lievito madre. Da provare anche questa! Buona giornata!

  • Nicoletta

    deve essere buonissima, mi affascinano le ricette di dolci di altre culture grazie per aver condiviso la ricetta….sicuramente la proverò ;-)

  • Maria

    Ciao, diciamo che sono “in corso d’opera” per il mio babka. Mi sono resa conto, riguardando la ricetta, che non capisco dove sono andati a finire questi 30 gr di burro a parte nell’impasto!

  • Francesca

    Vorrei provare questa meraviglia con il lievito madre. Seguo la solita proporzione del 30%?
    Grazie è bellissimo dolce!
    Francesca

  • Jasmine

    Ciao Francesca, direi di sì! :)

  • Sandra

    Io sostituisco
    il burro con l’olio di semi metto la Nocella all’interno. È ottima per Shabbat!

  • Elisabetta

    Le ricette ashkenazite mi commuovono. Sono le ricette di un mondo scomparso.

Lascia un commento!

«

»