Cassola

This post is also available in English

Ci sono a volte delle ricette – anche molto facili – che proprio non ne vogliono sapere di venir fuori come si deve, quelle che fai e rifai perchè – accidenti! – anche questa volta son riuscite così così.
La cassola romana, una semplicissima torta di ricotta e uova della tradizione giudaico-romanesca, è stata lungamente una di quelle ricette che non riuscivo a preparare come avrei voluto: al primo tentativo la consistenza era sbagliata, al secondo si sentiva molto il sapore delle uova, al terzo la cannella era troppa…

Cassola - Torta di ricotta giudaico-romanesca

Poi, finalmente, ho trovato la ricetta giusta e ne sono venuta a capo, ma non potete immaginare quanta fatica e quanti ingredienti sprecati! Se non altro però, ora voi  avete a disposizione la ricetta della cassola perfetta (almeno secondo il modesto parere di chi scrive): potrete risparmiarvi innumerevoli tentativi falliti come i miei e godervi subito la torta!

Cassola
Tipo di portata: Dessert
Cucina: Italiana
Tempo di preparazione: 
Tempo di cottura: 
Tempo totale: 
Porzioni: Torta da 20 cm diametro
 
Ingredienti
  • 500 g di ricotta fresca di pecora (ma anche vaccina andrà bene)
  • 150 g di zucchero
  • 3 uova
  • 1 cucchiaino di cannella
  • 50 g di uvetta, precedentemente ammollata
  • burro per lo stampo
  • pan grattato per lo stampo
Procedimento
  1. Fate scolare la ricotta in un colino a maglia fitta per un'oretta, perchè ci occorre che sia bella asciutta e soda. Nel frattempo, preriscaldate il forno a 180°.
  2. In una ciotola capiente, mescolate con il cucchiaio la ricotta, lo zucchero e la cannella, quindi aggiungete le uova una alla volta e continuate a mescolare per ottenere una crema liscia e omogenea. In ultimo unite l'uvetta all'impasto e assicuratevi di distriburila uniformemente.
  3. Ungete uno stampo a cerniera da 20 cm con poco burro, poi spolveratelo col pan grattato.
  4. Versate l’impasto nello stampo e fate cuocere la cassola nel forno già caldo a 180° per circa 50 minuti.
  5. Sfornate la cassola e fatela raffreddare prima di toglierla dallo stampo e servirla.

 

Post più commentati

4 Commenti per Cassola

  • cristina

    Fatta e rifatta: ottima ricetta!Personalmente la trovo molto dolce e ho ridotto lo zucchero a 120 gr.Si fa in pochissimo tempo e il risultato e’ davvero straordinario.

  • Gloria

    La Cassola è dolce buonissimo e ottimo anche per gli intolleranti al glutine sostituendo il pagrattato! Io però batto i tuorli con lo zucchero e alla fine aggiungo le chiare montate! Il risultato finale è sempre una torta che si appiattisce ma mi sembra venga più soffice! Che ne pensi?

  • Paola

    Ho visto ieri sera in TV, in una trasmissione dedicata alla cucina giudaico-romanesca, il finale della realizzazione della cassola e cioè quando l’hanno servita in tavola.
    Sembrava però una monoporzione di cheesecake (versione cruda): totalmente bianca e senza uvetta.
    Ne esiste forse una versione non cotta in forno, come per il cheesecake?
    C’è una qualche parentela con il cheesecake, che so portato negli USA da emigrati dell’est Europa, in gran parte ebrei?
    Ringrazio per una cortese risposta.
    Paola

  • Jasmine

    Ciao Paola, purtroppo non ho visto la trasmissione quindi non riesco ad aiutarti precisamente.
    C’era per caso almeno della frutta nel video? Perchè mi viene in mente che molto tipica della tradizione giudaico romanesca è la crostata ricotta e visciole: non c’entra con la cassola, ma somiglia molto a un cheesecake.
    Se per caso trovi online il video della trasmissione fammi sapere, a questo punto sono curiosa.

Lascia un commento!

«

»