Sufganyot, bomboloni, donuts e krapfen

Potete chiamarli krapfen, donuts, bomboloni… ma l’idea è sempre più o meno quella: una pasta lievitata, leggermete dolce, ricca di burro, fritta in olio bollente, e poi (quasi sempre) farcita.
Ad essere proprio precisi, però, a casa mia questi dolci hanno un nome e una storia diversa: si preparano in occasione di Channukkah, la festa ebraica delle luci, e il loro nome in ebraico è sufganyot.

Sufganyot, bomboloni, donuts e krapfen

Qualunque sia il nome che preferite dargli, eccovi la mia ricetta per farli facilmente in casa. Certo, poi la casa puzzerà di fritto, io vi avviso, ma ne sarà senz’altro valsa la pena.

Sufganyot, bomboloni, donuts e krapfen

Sufganyot, bomboloni, donuts e krapfen

Sufganyot, bomboloni, donuts e krapfen... tanti nomi per un solo, squisito dolce, fritto in olio bollente e rotolato nello zucchero!
Preparazione 3 h
Cottura 5 min
Tempo totale 3 h 5 min
Portata Colazione
Cucina Ebraica
Porzioni 10 sufganyot/bomboloni

Ingredienti
  

  • 180 ml latte (se preferite, ¾ di bicchiere da tavola)
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • 7 g lievito di birra secco
  • 1 uovo
  • 1 tuorlo
  • 30 g burro
  • 1 pizzico di sale
  • 350 g farina approx.
  • olio di semi per friggere

Istruzioni
 

  • In una ciotola, unite il latte, il lievito, lo zucchero, e un cucchiaio di farina, poi lasciate riposare 15 minuti. Per rendere questa ricetta parve, cioè senza latticini, potete sostituire il latte con del latte vegetale e il burro con la margarina, anche se quest'ultima è un ingrediente che generalmente vi raccomando di non usare.
  • Aggiungete nella ciotola tutti gli altri ingredienti e farina poca per volta, in quantità bastante per ottenere un impasto morbido e leggermente elastico: impastate bene, a mano o con l'impastatrice se ne avete una.
  • Lasciate lievitare l'impasto in una ciotola, coperta con un pezzo di pellicola da cucina, per un'ora e mezza, in un luogo tiepido e non ventilato.
  • A questo punto è il caso di decidere cosa volete ottenere dal vostro impasto, se sufganyot/bomboloni/krapfen, o donuts.
  • Per sufganyot vuote formate delle palline arrotondate grandi circa come una pallina da golf, dunque schiacciatele leggerissimamente con le dita, per appiattirle appena appena.
    Per sufganyot ripiene, stendete l'impasto col mattarello e ritagliate dei cerchi spessi circa 1,5 cm. Mettete tra due cerchi d'impasto un cucchiaio di crema o marmellata e poi fate aderire bene i bordi dei due cerchi, in modo tale che poi friggendo non vi scappi fuori il ripieno. Se l'idea di friggere le sufganyot con ripieno vi intimidisce, potete sempre mettere il ripieno all'interno delle vostre sufganyot con l'aiuto di una siringa per pasticceria o un sac à poche a frittura ultimata.
  • Per i donuts, fate una bella forma di ciambella con un largo buco in mezzo.
  • A questo punto potete procedere con la seconda lievitatione, sempre per un'ora e mezza, oppure surgelare i dischi di impasto in freezer per utilizzarli in un secondo momento.
  • Lasciate lievitare le vostre sufganyot o i vostri donuts come indicato, poi friggeteli in olio ben caldo. Per sufganyot di forma perfetta io dispongo ciascuna pallina (o disco) di impasto su un pezzettino individuale di carta da forno, poi sollevo la pallina lievitata e la deposito dolcemente nell'olio bollente con ancora la carta da forno attaccata sotto. In questo modo si evita di dover staccare l'impasto dalla carta da forno, rischiando di rovinare la forma della pallina. Appena le sufganyot sono dorate su un lato, le giro e rimuovo la carta da forno, continuando la cottura dall'altro lato.
  • Dopo circa un minuto per lato, quando le vostre sufganyot saranno di bel colore marroncino-dorato, tiratele fuori dall'olio e lasciatele scolare bene su carta assorbente o scottex.
  • Se non avete riempito le vostre sufganyot/i vostri krapfen prima di friggere, potete farlo una volta che hanno raggiunto temperatura ambiente. La marmellata di fragole è certamente il ripieno più tipico per le sufganyot in America, mentre in Italia - dove chiaramente regna sovrano il bombolone - il ripieno di crema va per la maggiore.
  • Una volta ben raffreddati, potete decorare i vostri dolci: le sufganyot, come per i krapfen e i bomboloni, credo che la tradizione imponga lo zucchero a velo o quello semolato, a piacere, mentre per i doughnuts opterei per una glassa al cioccolato o una glassa di zucchero, se avete tempo, altrimenti lo zucchero semolato andrà benissimo.
Hai provato questa ricetta?Taggaci su Instagram e facci vedere il risultato!

Sufganyot, bomboloni, donuts e krapfen

29 commenti

  • Laurel

    Beautiful! Non ho mai fatto i doughnuts in casa… strano, perche’ ho fatto praticamente tutti gli altri dolci amati dagli americani! Ma questi mi sembravano un po’ complicati.. invece per te sono venuti bellissimi… complimenti!

  • shayma

    i didnt know you were Jewish- i would have wished you earlier- Happy Hannukah! my friend in school when i was in 5th grade was from Tel Aviv- her mother used to make sufganiyot, and i have never forgotten it. hers were stuffed w a jam, i cant remember which one, but it was lovely. happy hols to you and yours.

  • Jasmine

    Laurel, vai tranquilla: a parte la frittura – che io ho sempre ritenuto una cosa genericamente difficile, ma mi dicono che è una mia personale paranoia – non c’è niente di difficile in questa ricetta, provare per credere :)

    Shayma, dear, thank you for your hannukah wishes! ;)
    If you liked sufganyot in 5th grade, consider giving them a chance now!

  • Gloria

    IN qualsiasi modo li chiamiamo io li adoro! Ora che ho la tua ricetta sarà difficile non provare a rifarli!grazie!!

  • Wennycara

    Ciao Jasmine,
    eccomi sul tuo bellissimo e curatissimo blog :)
    Mi piace molto, ti faccio i miei complimenti.
    Grazie della visita, tornerò a trovarti!
    Buona giornata,

    wenny

  • Jasmine

    Gloria: prova, prova… io devo provare un paio di ricette strepitose che hai postato ultimamente e che ho visto oggi da te…

    Wenny: ciao, grazie di essere passata di qui, e grazie dei complimenti! Buona giornata anche a te :)

  • Elisa

    Hanno un aspetto bellissimo! E ne voglio uno, ora, adesso!
    Felicissima di aver scoperto questo nuovo blog, credo che ripasserò spesso!

  • Jasmine

    Ehi, grazie Elisa! Guarda, se solo si potessero spedire via email… :)

    Anche io sono passata sul tuo blog e ripasserò, promesso!

  • lenny

    E’ un piacere conoscere te e scoprire questo bellissimo salotto virtuale dove foto e ricette sono una gioia.
    I tuoi doughnuts sono perfetti .))

  • Jasmine

    Grazie Lenny (Milena, giusto?) ! Anche da te è bellissimo, anzi stavo proprio guardando con interesse la tua ricetta delle mou, una cosa che ho sempre cercato di cucinare con scarsissimo successo…
    Mi terrò aggiornata per seguire le tue prossime creazioni ;)

  • Yari

    Ciao Jasmine, ottimo risultato, complimenti, davvero molto curati.

  • Jasmine

    Grazie Yari! Per fortuna che hai postato qui, così oggi sono tornata a riguardare il tuo blog e ho visto la recensione del locale a Tel Aviv: ti ho risposto anche lì ;)

  • Yari

    Ho letto, grazie. Tel Aviv è davvero molto piacevole, ne sono rimasto favorevolmente colpito. Per Channuccà per caso preparate anche i latke?

  • Jasmine

    Certo che prepariamo anche i latkes! Io ne vado pazza! Tuttavia non ho fatto nemmeno mezza foto, sono spariti prima. Prossimamente vedo di farli e postare la ricetta ;)

  • Rosanna

    eccezzionali! anche se (devo ammeterlo) ero un pò diffidente perchè gli ingredienti sono tutti sotto forma di frazione ;-) …..devo ricredermi!!!
    cmq io forse ci metterei un pò più di zucchero, e ci ho aggiunto una bustina di vanillina

  • Rosanna

    (il sito è davvero molto ben curato)

  • Jasmine

    Ciao Rosanna, li hai provate veramente?! Oddio, mi emoziono sempre come una scema quando qualcuno mi dice che ha fatto una mia ricetta :P

    Detto questo, la vanillina io la odio, quindi nelle mie ricette non la metto mai ma forse dovrei; quanto allo zucchero, io questi li riempio di crema in genere, quindi la dolcezza la recupero lì… ma in effetti se li fai vuoti sì, lo zucchero ci sta, anche sopra in effetti :)

  • Rosanna

    ho trovato un’altra ricetta in cui aggiungevano le patate…non lo sò bisognerebbe provare! Cmq provo a riempirle di crema…sicuramente saranno ottime! Grazie x il lavoro che fai!!! :D

  • Jasmine

    Grazie a te per l’utilissimo feedback! :)

  • Anna

    Ciao, ma le fettine di mela, le devi togliere quando bruciano e metterne di nuove o le lasci lì dentro per tutto il tempo della frittura?
    E poi, quale olio consigli per le fritture?
    Grazie
    A

  • Jasmine

    @Anna togli le fettine di mela bruciate e mettine di nuove ogni volta :) per quanto riguarda l’olio, qualsiasi olio andrà bene purchè sia di un solo seme :)

  • annamaria

    Intanto domani mattina proverò questi dolci fritti :sono così invitanti….

  • Kerol

    Ciao Cara,
    Se volessi provarle parve posso sostituire con acqua? Grazie mille

  • Jasmine

    @Kerol sì, o con della Fanta!

  • Federica

    Salve! Vorrei sapere se c’è una versione gluten free .. Sono celiaca e mi piacerebbe provarli :)

  • Marta

    Ciao carissima Jasmine,
    Lieta di rileggerti!
    Una domanda: 7 gr di lievito di birra secco a quanti gr di lievito di birra in panetto corrispondono?
    Grazie ed un grande abbraccio,
    Marta

  • Jasmine

    1 panetto, cara Marta! Ma io preferisco sempre quello secco, perchè è più stabile/affidabile di quello fresco! :)

Lascia un commento!