Nutella Fudge

In vista del World Nutella Day, qualche giorno fa mi sono comprata la confezione gigante di Nutella, quella da mezzo kilo, con la quale ho preparato i tartufi di cioccolato arricchiti con la peccaminosa crema di nocciole.
Fatti i tartufi, però, mi avanzava ancora un sacco di Nutella: che fare?
Dato che mangiare la Nutella a cucchiaiate direttamente dalla confezione mi pareva un po’ selvaggio, ho architettato un altro modo di gustare la Nutella, questa volta sotto forma di fudge, una via di mezzo tra una caramella e un cioccolatino.

Il fudge, un dolce che si trova molto facilmente nel Regno Unito, di solito è alla vaniglia (ne avevamo parlato qui) o al cioccolato, ma viene spesso aromatizzato nei modi più vari, dalla frutta secca agli alcolici: perchè non provarci anche con la Nutella?
Ho fatto l’esperimento per voi e dichiaro compiuta la missione: il fudge alla Nutella è buonissimo. E’ come mangiare la Nutella a cucchiaiate, ma non ci si sporca le mani e non si lasciano tracce del misfatto…

Io ho seguito abbastanza fedelmente la ricetta di Joe che si trova qui, ma ho tagliato sul burro e sul sale.

Per una trentina di quadrotti grandi occorrono

  • 1 lattina (400 g) di latte condensato
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
  • 220 g di cioccolato fondente
  • 250 g di Nutella a temperatura ambiente
  • 20 g di burro a temperatura ambiente

Per prima cosa, foderate una teglia quadrata 20 x 20 cm con la carta da forno, e mettete la da parte: vi servirà averla subito a portata di mano finita la preparazione del fudge, non mettetela troppo lontano.
Mettete in un pentolino tutti gli ingredienti e fateli sciogliere a bagno maria, a fuoco medio. Fate in modo che il pentolino dove si trovano gli ingredienti non tocchi il fondo della pentola in cui fate il bagno maria, regolando la quantità dell’acqua per far galleggiare il pentolino.
Mescolate tutti gli ingredienti con una spatola finchè non sono sciolti: in un paio di minuti dovreste ottenere una crema liscia.
Trasferite velocemente la crema dal pentolino alla teglia, cercando di spalmarla in modo uniforme e di lisciare la superficie con l’aiuto della spatola.
Trasferite la teglia in frigo per almeno due ore, finchè il fudge non è ben solido.
Tagliate il fudge a quadrotti con l’aiuto di un coltello bagnato di acqua tiepida, poi staccate delicatamente la carta da forno e trasferite il fudge in una scatola di latta; potete conservare il fudge per molti giorni in frigorifero, ma tanto lo mangerete tutto alla velocità della luce.

P.S. vorreste preparare questa ricetta ma non volete cedere alle tentazioni della Ferrero? Potete farvi la Nutella in casa seguendo le nostre istruzioni!

Post più commentati

8 Commenti per Nutella Fudge

  • Nepitella

    Oh mamma!!! mi volete far diventare una ciocciona ona ona :-)))
    Da copiare assolutamente!

  • Simona Colombo

    … sono da brivido, una caloria che cammina, ma assolutamente irresistibili!!!! Brava

  • babs

    io e te abbiamo un fudge in comune. non ancora pubblicato ma fatto ieri per il compleanno della mia creaturina…. oddio, questa tua versione alla nutella è incredibile… mi sa che diventerò “fudgedipendente”. me lo sento!
    :)
    ciao jas!

  • andre

    ohoh…post ad alto contenuto godurioso, maneggiare con cura!!!

  • arthi

    love the way you have made clean cut lines..i can never get to cut fudge like this!!Im sure i will be making this soon…How can i miss nutella-choc comb0

  • Lo81

    I fudge sono uno dei ricordi più buoni che ho dell’Inghilterra, questi con la Nutella devono essere davvero una favola!

  • Nuts about food

    Il fudge è una specialità delle mie parti… mi fa pensare a mille cose della mia infanzia. Non lo mangio spesso perché è un pò troppo dolce per i miei gusti, ma alla Nutella sembra irresistibile!

  • isabella

    ciao ragazzi, blog fantastico…..ma siete riusciti a farmi vergognare di me davanti ai miei figli! a loro ho detto BASTA e io ne ho presi altri 3 cubotti! dà dipendenza :-)

Lascia un commento!

«

»