Brownies con tahina

Questi brownies con tahina sono una delle mie scoperte recenti più interessanti: li ho scovati online mentre setacciavo Pinterest alla ricerca di ricette di dolci vegani e/o light, fedele ai miei buoni propositi per il 2015, e appena ho finito di leggere la ricetta mi sono messa all’opera per prepararli.

Brownies con la tahina

Insomma, considerato che i brownies sono uno dei miei dolci preferiti e che la tahina è l’ingrediente essenziale della gran parte dei piatti mediorientali che amo, l’idea di tentare un abbinamento tra i due era davvero irresistibile. Se poi aggiungiamo che questi favolosi brownies con tahina sono anche vegan, perchè non contengono nè uova nè latticini, sarete d’accordo con me che non si poteva dire di no a una prova. Il risultato? Uno sballo: provare per credere!

La ricetta originale di questi weganskie brownies sezamowe viene da un bel blog polacco, prevalentemente dedicato alla cucina vegana. Io ho apportato solo qualche modifica nella selezione degli ingredienti per adattarli a ciò che avevo in dispensa.

Brownies con la tahina

 

Brownies vegani con tahina
Tipo di portata: Colazione
Cucina: Americana
Tempo di preparazione: 
Tempo di cottura: 
Tempo totale: 
Porzioni: 10 porzioni
 
Ingredienti
  • 100 g di cioccolato fondente
  • 120 g di tahina
  • 175 g di farina di spelta o farro o integrale
  • 165 g di zucchero di canna
  • 160 ml di latte, anche vegetale (di soia, cocco o mandorla) se preferite
  • 1 cucchiaino di lievito per dolci
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
Procedimento
  1. Preriscaldate il forno a 180° C e foderate una teglia quadrata 15x15 di carta da forno. Nel frattempo, fate sciogliere il cioccolato a bagno maria o al microonde.
  2. Unite tutti gli ingredienti secchi in una ciotola capiente, idealmente setacciando bene la farina (ma se siete pigri e non ne avete voglia, avete la mia comprensione). In un'altra ciotola, mescolate la tahina, il latte vegetale, l'estratto di vaniglia e il cioccolato fuso.
  3. Aggiungete la crema di cioccolato e tahina nella ciotola degli ingredienti secchi e mescolate bene con un cucchiaio di legno.
  4. Trasferite l'impasto dei brownies così ottenuto nella teglia precedentemente predisposta e cuocete nel forno già caldo per 20 minuti.
  5. Sfornate i brownies e fateli raffreddare a temperatura ambiente prima di servire.
  6. Si conservano bene sia chiusi in una scatola di latta in dispensa, sia coperti di carta stagnola in frigorifero.

Post più commentati

8 Commenti per Brownies con tahina

  • Flavia

    Ciao!! Posso usare uno stampo 24×24? 15×15 non ce l’ho? Quali potrebbero essere eventuali problematiche?

    Grazie mille e complimenti!!! Vi leggo sempre e cucino cose speciali grazie a voi!

  • Chiara

    Ciao!
    ti seguo da tanto e ci tengo a ringraziarti per aver dedicato i tuoi ultimi post a ricette vegan…
    Sembrano ottime e non vedo l’ora di provarle!
    tanti complimenti perché hai uno stile unico.
    Chiara

  • Pe

    Non avrei mai pensato di utilizzare la tahina in una preparazione dolce… rimane un po’ di retrogusto oppure no?

  • Chiara

    io li ho fatti subitissimo, e sono DELIZIOSI! la tahina si sente e sta benissimo con il cioccolato!

  • Maria

    Li ho fatti utilizzando però lo zucchero normale, latte vaccino e vanillina… Ero in condizioni di scarsità ma ero troppo incuriosita! A me sono piaciuti, una versione dei brownies molto leggera e con il retrogusto in sottofondo di tahina che aggiungeva un “che” in più! Riproverò a farli con lo zucchero di canna, che sono sicura dia un tocco più naturale, il latte di mandorla e magari un po’ di cannella. Esperimento comunque riuscito :) Mi piace la nuova impronta data al sito.. Shavua tov!

  • Jasmine

    @Flavia farei mezza dose in più, altrimenti viene una torta un po’ bassina :)

  • cristina

    interessatissimi!
    quale thaina serve? quella dolce (che si mangia anche al cucchiaio) o quella normale che si usa anche per l’hummus? dubbi cosmici :) grazie!

  • Jasmine

    @Cristina non ho mai sentito di tahina dolce! spiegami un po’…
    Qui comunque si usa la tahina normale, quella che useresti per hummus e simili :)

Lascia un commento!

«

»