Citrons confits marocchini

Se vi dicessi “alzi la mano chi non sa cosa sono i citrons confit marocchini!”, penso che le mani per aria sarebbero davvero poche; questi limoni sotto sale infatti, tipici della cucina marocchina, sono molto conosciuti perchè sono un ingrediente fondamentale di tanti piatti della tradizione  gastronomica nordafricana, ma anche perchè sono una delle conserve più facili che si possano preparare in casa, con poco sforzo e grande soddisfazione.

Citrons confit

La conservazione sotto sale, infatti, ci permette di utilizzare appieno e senza fretta i nostri limoni: scorza, polpa, succo… non si butta davvero niente, nemmeno il sale della salamoia.
Oggi quindi vi spiego come preparare i citrons confits, poi prossimamente vi racconto anche qualche ricetta in cui li si utilizza per preparare gustosi piatti di carne e di pesce.

Citrons confits marocchini
Tipo di portata: Basi
Cucina: Mediorientale
Tempo di preparazione: 
Tempo totale: 
 
Ingredienti
  • limoni bio (circa 1 kg)
  • sale grosso (circa 150 g)
  • olio extravergine d'oliva (facoltativo)
  • vasetti per conserve sterilizzati
Procedimento
  1. Scegliete i migliori limoni bio che riuscite a procurarvi, di quelli con la buccia non troppo spessa nè troppo sottile.
  2. Tagliate i limoni in quattro spicchi come fareste per una mela, idealmente lasciando uniti gli spicchi alla base - ma va bene anche se li separate.
  3. Versate il sale all'interno dei limoni e schiacciate i limoni ben salati all'interno di vasetti da conserva, riempiendo tutto lo spazio libero tra i limoni con il sale; se avete fatto il limone a spicchi, alternate strati di limone a strati di sale fino a riempire i vasetti.
  4. Potete, volendo, aggiungere anche del succo di limone in questa fase, ma non è necessario.
  5. Schiacciate con forza i limoni nei vasetti per assicurarvi di aver riempito di sale tutto lo spazio utile, poi mettete un peso sopra ai limoni (io ci ho messo un vasetto vuoto) e chiudete i vasetti, faceno ancora pressione.
  6. Dopo qualche giorno il sale si sarà almeno in parte sciolto: aprite i vasetti, togliete il peso e aggiungete altro sale se necessario.
  7. Prima di richiudere potete - ma anche questo è del tutto facoltativo - aggiungere un filo d'olio a coprire il liquido dei limoni: potrebbe servire a conservare meglio i limoni, ma il sale dal punto di vista scientifico è già più che sufficiente.
  8. Conservate i citrons confits in frigo per almeno 3 settimane prima di utilizzarli.

 

Citrons confit

Post più commentati

5 Commenti per Citrons confits marocchini

  • Sabina Moscatelli

    Grazie mille. Io li preparerò, perché sono esteticamente splendidi, ma attendo almeno una ricetta in cui impiegarli.

    Buona settimana!

  • Elisabetta

    Ho provato una volta, ma non sono riuscita. Provero’ con questi tuoi accorgimenti. Grazie!

  • penny

    Ciao Jasmine, ho provato proprio l’altro giorno i limoni cotti secondo la ricetta tripolina suggerita da Hamos Guetta. Lui dice di bollire i limoni per 3 volte e ogni volta cambiare l’acqua per eliminare l’amaro della scorza. Poi una volta cotti di nuovo nell’acqua che bolle, si prendono i limoni e si aggiunge semplicemente olio e sale per poi conservarli in un barattolo da poter tenere in frigo.
    Purtroppo i limoni son risultati ugualmente amari…volevo chiederti, dato che la ricetta é molto simile, se sai come risolvere il problema.
    Ti ringrazio, seguo le tue ricette con piacere.

  • Jasmine

    Ciao Penny, un po’ amari questi limoni rimangono sempre. Diciamo che se cerchi dei limoni con la buccia sottile il problema si sente meno, perchè è la parte bianca interna del limone, quella sotto la buccia, ad essere amara, quindi buccia sottile dovrebbe significare anche meno bianco e quindi meno amaro… questo è l’unico consiglio che ho! :)

Lascia un commento!

«

»