Piccola guida all’essiccamento e 3 ricette con l’essiccatore

Un mesetto fa mi ha scritto Susanna di PaladinTrue, una piattaforma assolutamente geniale che permette agli utenti di noleggiare diversi oggetti (hi-tech, cucina, sport…) per provarli comodamente a casa qualche giorno, chiedendomi se mi interessava provare un essiccatore.

Ricette con l'essiccatore

Siccome ho notoriamente una dipendenza da gadget da cucina e l’essiccatore è uno degli elettrodomestici che mi manca, ho subito detto di sì: 3 giorni per giocare con l’essiccatore senza doverlo comprare, togliermi lo sfizio e restituirlo? Perchè no! Così posso preparare almeno una ricetta con l’essiccatore per i lettori di Labna… anzi, a dire il vero, alla fin fine la bellezza di tre ricette con l’essiccatore!

L’essiccatore può disidratare, a una temperatura che si aggira intorno ai 45 gradi, quasi qualsiasi alimento – frutta, verdura, erbe aromatiche, carne, pesce e funghi – senza cuocerli. Quello che nei tempi antichi si faceva stendendo gli ingredienti a seccarsi al sole (pensate ad esempio al concentrato di pomodoro, che al Sud si fa ancora così!), oggi si può fare comodamente in casa – e senza rischiare danni alla salute. Infatti, privando gli alimenti di gran parte del loro contenuto di acqua, si inibiscono i microrganismi dannosi che si formerebbero nel cibo, consentendone la perfetta conservazione.

L’essiccatore è una specie di scatola, delle dimensioni di una vecchia TV o di un microonde per intenderci, che contiene dei vassoi traforati: vi si dispone il cibo da essiccare, si stabilisce la temperatura e poi si aspetta pazientemente per un discreto numero di ore che il processo di essiccamento sia completo. Sulla carta il tutto può sembrare un po’ difficile, ma in realtà è facilissimo.
L’unica cosa che bisogna sapere è a che temperatura e per quanto tempo bisogna essiccare ciascun cibo. Per questo però ci sono delle pratiche tabelle, che vi lascio qui casomai vi voleste cimentare.

Frutta

Frutta Temperatura e tempi
Albicocche 60° per 48-60 h secondo pezzatura
Ananas 50° per 24 h
Arance 68° per 18-24 h
Banane 55° per 30 h
Cachi 50° per 18 h
Ciliegie 50° per 48 h
Kiwi 50° per 18 h
Fichi 50° per 48/60 h
Mele 50° per 18 h
Pere 50° per 18 h
Pesche 55° per 30 h
Prugne 60° per 30/48 h
Uva 50° per 36/48 h

Verdura

Verdura Temperatura e tempi
Prezzemolo 42° per 12/16 h
Spinaci 42° per 12/16 h
Zucchine 50° per 8/12 h
Zucca 40° per 24 h
Patate 68° per 12 h
Verza 55° per 16/20 h
Peperoncini 68° per 18 h
Peperoni 50° per 12/18 h
Pomodori 60° per 30 h
Erbe 42° per 3/24 h
Funghi 50° per 18 h

Altri alimenti

Alimenti Temperatura e tempi
Pasta 30° per 16 h
Carne 68° per 14 h
 Pesce 68° per 14 h

Io all’inizio ero un po’ intimorita, infatti la prima ricetta che ho provato erano delle semplici chips di verdura, ma appena mi sono resa conto di quanto facile fosse giocare con il mio essiccatore Tauro ho subito voluto provare a farci altre cose. Finite le chips di verdura – che ho rifatto due volte perchè sono piaciute a tutti – ho preparato delle super salutari “caramelle” di frutta (che si frulla, si essicca, si ritaglia a strisce e si arrotola) e il classico beef jerky, lo snack di carne secca adorato da tutti gli sportivi.

Cliccate sulle foto qui sotto per saltare alle ricette!

 

 

All’inzio ero molto scettica dell’utilità dell’essiccatore, ma ho dovuto ricredermi: mi ci sono divertita un sacco e mi è proprio spiaciuto restituirlo al mittente: c’erano ancora così tanti ingredienti con cui divertirsi, un sacco di possibili ricette da provare…
Non escludo di prenderlo in prestito un’altra volta su PaladinTrue – l’opportunità di avere gadget con cui divertisi per qualche giorno senza la responsabilità di fare un acquisto serio è interessantissima! Ho messo anche gli occhi su diverse altre cose: una nuova macchina fotografica più prestante della mia che vorrei proprio provare in vista di acquisti futuri, l’accessorio per la pasta del Kitchen Aid che non mi sono mai concessa, su un drone per fare foto aeree durante le vacanze… credo che in futuro questo servizio mi tornerà utile spesso, e l’ho anche già raccomandato a un paio di amiche geek che amano la tecnologia e/o la cucina come me.

A proposito di amici e amiche, per i lettori di Labna c’è un buono sconto per provare PaladinTrue: se scrivete nel form di prenotazione LABNADIECI avrete 10€ di sconto sul vostro noleggio! :)

Post più commentati

2 Commenti per Piccola guida all’essiccamento e 3 ricette con l’essiccatore

  • Consuelo

    Ragazzi vi seguo da anni ma siete sempre in grado di stupirmi!!!! Bravissimiiiiiiii!!!’

  • Simo

    anche io ho l’essiccatore e ci faccio un sacco di cose!
    Fantastiche queste chips di verdura che hai preparato ;)

Lascia un commento!

«

»