Come preparare la pasta madre di segale in 4 semplici passaggi

Per molti anni ho cercato di mantenere una pasta madre a base di farina bianca e ho sempre fallito miseramente: ci facevo il pane un paio di volte, ma poi la pasta madre richiedeva troppa cura e attenzioni che finivo sempre per dedicare a qualcos’altro. Così, dopo svariati tentativi, avevo già abbandonato l’idea di coltivare il mio lievito madre, quando all’improvviso… ho scoperto le meraviglie della pasta madre 100% farina di segale.
Una coltura basata interamente sulla farina di segale è facile da mantenere, non si trasforma in fango puzzolente e inutile come fa una pasta madre di farina bianca quando ci si dimentica di occuparsene, è più facile mescolare perché ha pochissimo glutine e sopporta molto meglio gli errori dei principianti nelle proporzioni di acqua e farina.

Rye sourdough starter

Dato che non tutti abbiamo una pasta madre centenaria tramandata dai nostri antenati o un amico paziente che ci rifornisca del prezioso lievito all’occorrenza, oggi vi spiego come farvi in casa facilmente in un paio di giorni la pasta madre di segale. Vi prometto che è facile, ma proprio facile, e che non avrete delusioni sentimentali come spesso è accaduto a me con la pasta madre di farina bianca.
Leggi la ricetta Come preparare la pasta madre di segale in 4 semplici passaggi  

Torta light marmorizzata

Una delle ricette più apprezzate dai lettori di Labna è quella della torta light all’acqua, nelle sue molteplici declinazioni: quella alla vaniglia, quella col cioccolato, quella al cacao… sono state tutte un successone, e ci aspettiamo che anche quella di oggi – marmorizzata – non sia da meno!

Torta light marmorizzata

Parte del successo è da attribuirsi al fatto che oggigiorno siamo tutti (o quasi) perennemente a dieta, ma credo anche che ci sia una fetta di lettori che apprezza queste torte per ragioni religiose; ora vi racconto perchè.
Leggi la ricetta Torta light marmorizzata  

Hummus di barbabietole

Credevo di aver già provato un numero sufficiente di versioni di hummus nella mia vita (con tahina, senza tahina, di avocado, di edamame, col curry ecc.) ma di recente su Instagram ne ho vista una “nuova” per fare un hummus di barbabietole e… niente, ho dovuto correre in cucina a provarla!

Hummus di barbabietole

In generale le barbabietole a me piacciono da matti perchè sono dolci e hanno tipo solo 20 calorie ogni 100 g; in più danno un colore super allegro a qualsiasi piatto. Unire la barbabietola all’hummus – che di suo già è un cibo squisito – mi è subito sembrata una pensata geniale.
Leggi la ricetta Hummus di barbabietole